rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Vitinia - Mezzocammino Vitinia / Via Sarsina

Vitinia, pronto il forno-libro: sarà sistemato fuori la stazione della Roma Lido

Creata la quinta postazione di book crossing nel quartiere. Pericolini (CdQ): “Abbiamo pensato di riciclare un forno per dimostrare che i libri sono cibo per la mente”

Aumentano le postazioni di book crossing presenti a Vitinia. I residenti hanno reagito alle incursioni dei vandali, aumentando l’offerta. I libri che erano stati danneggiati sono stati sostituiti. Ed il quartiere è ora pronto ad accogliere anche il “forno libro”.

Il nuovo arrivo

“Lo sistemeremo vicino al capolinea dello 09, in un’area della quale siamo noi residenti a prenderci cura” fa sapere Mario Pericolini, presidente del Comitato di Quartiere. La scelta del posto non è casuale perché si trova a pochi passi dall’uscita della stazione Vitinia della Roma Lido. In tal modo chi intende servirsi del trenino, avrà la possibilità di allietare l’attesa in banchina leggendosi un libro.

Il record di Vitinia

Con la nuova postazione, Vitinia rafforza quello che, probabilmente, era già un primato cittadino. Nel piccolo quartiere infatti, già prima che i vandali saccheggiassero quelle sistemate in via Cupparo ed in via del Risaro, era stato stabilito un invidiabile record. Ogni mille abitanti, a Vitinia, è presente infatti una postazione di book crossing.

Nuovi punti d'aggregazione

I libri sono il cibo della mente. Lo abbiamo scritto anche sul forno che andremo ad installare vicino alla stazione” ha spiegato Pericolini. Tra l’altro questi arredi, in buona parte recuperati dopo anni d’inutilizzo, si stanno trasformando anche in potenti aggregatori sociali. Intorno alla bibliocabina di via Sarsina è stato organizzato un gruppo di lettura che s’incontra con cadenza bisettimanale. 

La fame di libri

“Abbiamo anche attivato, grazie all’interessamento di un residente, un corso di scrittura autobiografica” ha spiegato il presidente del Comitato di Quartiere. L’attesa per l’arrivo del forno book è dunque comprensibile. Anche perché appare chiaro che, a Vitinia, la fame di libri non manca.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vitinia, pronto il forno-libro: sarà sistemato fuori la stazione della Roma Lido

RomaToday è in caricamento