menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Largo Jacovitti, perse le tracce della riqualificazione promessa: ha vinto il degrado

Il Municipio IX aveva annunciato lo stanziamento di quasi 500mila euro per terminare la piazza. I lavori, partiti nel 2018, si sono subito interrotti. Aurea (CdQ): "Vorremmo capire cosa succede. Andrebbero riaccesi i riflettori"

Manca l’illuminazione. La pavimentazione, quando piove, continua ad essere scivolosa. Gli arredi non sono stati completati. E largo Jacovitti, la seconda piazza del Torrino Mezzocammino, continua ed essere degradata ed insicura.

Una piazza mai terminata

Il costruttore, venduti gli appartamenti, non ha mai completato la piazza. Da anni i residenti e le attività commerciali che vi si sono avvicendate, hanno segnalato le condizioni in cui versa lo spazio. Un pugno nello stomaco per un quartiere che fa del decoro il suo biglietto da visita. Per venire incontro alle tante segnalazioni dei cittadini il Municipio IX, nel 2017, aveva annunciato l’inserimento in bilancio di 497 mila euro. Servivano per completare “in danno”  la piazza. 

Stop and go

II lavori nel 2018 sono partiti. Eliminate le barriere architettoniche si è provveduto a creare delle rampe e sono stati realizzati anche dei manufatti circolari, forse delle fioriere. Ma l’intervento non è stato completato. E largo Jacovitti è rimasta quell’eterno cantiere che residenti e commercianti hanno sempre denunciato.

Gli interrogativi senza risposta

“Più volte abbiamo segnalato la situazione di degrado ed insicurezza che insiste in tutta la piazza.  Ma non si capisce come mai negli anni non sia cambiato nulla - ha osservato Francesco Aurea, presidente del CdQ Torrino Mezzocammino - Anche sulla somma stanziata di 500mila euro per completare i lavori non abbiamo più avuto alcun riscontro. Ci auguriamo che si riaccendano i riflettori su questa vergognosa questione e finalmente si possano avere gli interventi che i cittadini da troppo tempo aspettano, soprattutto chi abita sulla piazza e che oggi si sente totalmente abbandonato dalle istituzioni”.

L'interrogazione

Sulla questione è stato di recente interessato il Presidente del Municipio IX. “Ho presentato un’interrogazione per sapere quali sono le ragioni del mancato impiego delle risorse stanziate e per conoscere quali sono le iniziative da intraprendere per riqualificare e completare l’area” ha dichiarato il consigliere democratico Alessandro Lepidini. La questione è finita anche sul tavolo della Polizia Locale.

L'esposto

Al comando del IX Gruppo il consigliere democratico ha inviato un esposto in cui vengono segnalate le condizioni di incuria e degrado. Tra “tombini aperti e materiali adili abbandonati” è stata denunciato  “il potenziale pericolo per la pubblica incolumità”.  Un paradosso per uno spazio che, sulla carta, doveva rappresentare uno dei punti d’aggregazione più importanti del quartiere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento