menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sentiero Trilussa. Foto di RomaNatura

Il sentiero Trilussa. Foto di RomaNatura

Sentiero Trilussa: RomaNatura sposa il progetto bocciato dal Municipio IX

Pronto il protocollo d’intesa tra l’ente regionale ed un’associazione di Vitinia. Il percorso ciclopedonale che attraversa la valle del Risaro sarà valorizzato

Nel braccio di ferro tra i residenti di Vitinia che vorrebbero l’istituzione del Sentiero Trilussa e la maggioranza pentastellata del Municipio IX, si è inserita RomaNatura.

Dove si trova il Sentiero Trilussa

Già il Consiglio regionale, a gennaio, aveva votato all’unanimità un atto finalizzato a chiedere a Zingaretti di mettere in campo iniziative “per consentire la riqualificazione del percorso pedonale e ciclabile”. Il sentiero, dedicato al celebre poeta romanesco che frequentava un’antica osteria della zona, si sviluppa per alcuni chilometri. Ed unisce, restando all’interno delle aree verdi, la valle del Risaro con la valle di Perna.

La richiesta della Regione

Il consiglio regionale si era compattato per chiedere al governatore “indirizzi e risorse” finalizzati sia “alla repressione del fenomeno degli sversamenti illeciti che interessano l’area” sia alla “realizzazione di arredi urbani” come panchine o bacheche utili a valorizzare il sentiero. A distanza di un mese e mezzo dall’approvazione di quell’atto, si registra una prima concreta iniziativa.

Il protocollo di RomaNatura

RomaNatura, l’ente che gestisce una dozzina aree tra riserve, parchi e monumenti naturali, ha preparato un protocollo d’intesa la cui firma, in Regione, danno per imminente. E’ stato stilato in collaborazione con un’associazione di Vitinia, presieduta da Mario Pericolini, e mira a mettere in campo “corsi di formazione e laboratori” ma anche “seminari e giornate formative- divulgative” utili alla promozione del sentiero.

Panchine e bacheche

L’area è stata oggetto anche di una recente visita, del presidente di RomaNatura Maurizio Gubbiotti e di Cristiana Avenali, direttore dell’ufficio di scopo sui contratti di fiume. “Abbiamo effettuato un sopralluogo cui ha preso parte anche il consorzio di bonifica che lì deve fare dei lavori per la sicurezza idraulica (sul fosso di Malafede ndr) nel rispetto della biodiversità presente. Stiamo inoltre lavorando - ha confermato Avenali - ad un protocollo che prevede cartellonistica e posizionamento delle panchine, nonchè un progetto di manutenzione del verde” che prevede il coinvolgimento dei residenti.

La posizione contraria del Municipio IX

Nella valle del Risaro si appresta quindi ad essere istituzionalizzato il “Sentiero Trilussa” alla cui realizzazione per anni si sono dedicati i residenti di Vitinia. Nonostante il parere contrario della maggioranza municipale, preoccupata dal passaggio “sul confine della Tenuta Presidenziale di Castel Porziano, nonchè su terreni vergini nella valle della Selcetta, con serio impatto ambientale, costi elevati e consumo di suolo”. Ha però prevalso la linea dei cittadini. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento