Eur Torrino

Torrino Mezzocammino torna accessibile solo ai residenti?

Gli abitanti del nuovissimo quartiere ragionano sulla possibilità di un servizio di vigilanza h24. Un ritorno ai gabbiotti ed ai varchi d'accesso?

Il quartiere di Torrino Mezzocammino, noto per le piste ciclabili, le aree verdi e la simpatica toponomastica pensata per rendere omaggio al mondo dei fumetti, potrebbe diventare off limits.

A dire il vero, si parla di una possibilità tutt’altro che immediata, poiché tra gli stessi residenti è in corso un interessante dibattito tra fautori e detrattori della sicurezza privata.

Da una parte ci sono quanti sostengono che, varchi e cancelli, impediscano l’accesso alle persone, e meno ai criminali. Dall’altra non mancano gli apologeti di quel detto popolare che stabilisce come  “prevenire sia meglio che curare”. E dunque, senza aspettare che le insorgenti problematiche legate alla sicurezza, possano trovarvi terreno fertile, questo secondo gruppo di abitanti vorrebbe vi fosse ripristinato un servizio di vigilanza privata.

Il comprensorio di Torrino Mezzocammino, sarà utile ricordarlo, nasce con un servizio di vigilanza composto di tre gabbiotti ed altrettante sbarre, utili a regolamentare l’ingresso e l’uscita di residenti e visitatori. Un sistema rimasto in essere fino a pochi mesi fa e di cui, almeno alcuni, sembrano sentirne l’assenza.

Al punto tale che, questo gruppo di residenti particolarmente preoccupato per la sicurezza del quartiere, sta già valutando alcuni preventivi, di cui si ragiona anche in funzione della distribuzione dei costi se cioè per millesimi o piuttosto per tipologia abitativa.

Ma se è ancora è prematuro stabilire se questo servizio di vigilanza andrà in porto, non è certo tardi per notare come, anche nel quieto quartiere di Torrino Mezzocammino, gli abitanti comincino ad esser preoccupati per la loro sicurezza.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torrino Mezzocammino torna accessibile solo ai residenti?

RomaToday è in caricamento