Lunedì, 21 Giugno 2021
Eur Laurentina / Via di Castel di Leva

Castel di Leva: l’asilo che non c’è

Una scuola materna fantasma, finanziata con 2 mln di euro e mai aperta. Il progettista non si era accorto che, in quel punto, scorreva un torrente. Ed il cantiere rimane chiuso

Una scuola materna, composta da tre sezioni  in via Castel di Leva. Una struttura pubblica, in un’area, compresa tra Fosso Laurentino e Trigoria, in rapida espansione. Un miraggio per le molte famiglie giovani che, con la realizzazione di Tor Pagnotta 2, quartiere in costruzione dietro Leroy Merlin, arriveranno a frotte. Miraggio, credo, sia la definizione adatta.


O forse abbaglio, come quello che il progettista ha preso nello scegliere l’area. Dove scorre un torrente, che in inverno si ingrossa per la piena. In una zona, sottoposta anche a vincolo ambientale.


Ed è così che quasi 2 milioni di euro, soldi pubblici con cui si è finanziato il cantiere, rimangono bloccati. Come i lavori, che dovevano consegnare la struttura, mai incominciata, già nel gennaio 2010.


Con tanti ringraziamenti ai tecnici comunali che, nel 2004 con la Giunta Veltroni, ne approvarono il progetto. Un capolavoro assoluto. Inarrivabile.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castel di Leva: l’asilo che non c’è

RomaToday è in caricamento