EurToday

Trigoria: il piazzale Dino Viola è invaso dai rifiuti

Anche a Trigoria, come in molti altri quartieri del Municipio, si registrano problemi nella gestione dei rifiuti. Pasetti: “Ormai la tritovagliatura viene fatta dalle auto che passano in mezzo a vetri, carta e vestiti”

L’immondizia invade Trigoria. Del resto, come stiamo documentando, sono numerosi i quartieri interessati da una cattiva raccolta dei rifiuti. Il fenomeno, però, colpisce particolarmente quando arriva quasi a lambire, come Laura Pasetti dell’Associazione Laurentes ha segnalato, i campi d’allenamento dell’A.S. Roma.

I PRIMI MESI DI PORTA A PORTA - “A tre mesi dall’avvio del porta a porta nel IX Municipio il quadro delle strade, nei vari quartieri, non è certo edificante. Dopo un mese poteva trattarsi di rodaggio – valuta Pasetti - i cittadini non sono abituati, i kit non arrivano, i bidoncini vagano per i condomini. Dopo due mesi si rivelano le criticità: camioncini AMA che non passano nelle strade private, in quelle poderali, in quelle troppo strette o a senso unico. I bidoncini continuano a vagare nei condomini, un po’ fuori e un po’ dentro, un po’ la mattina e un po’ la sera”.

CONTINUANO I DISAGI - Ma il tempo continua a trascorrere, ed i segnali inquietanti, non sembrano diminuire. “Dopo tre mesi – riprende la sua analisi la Presidente di Laurentes – in alcuni quartieri vengono tolti i cassonetti; ecco il primo accenno alle nuove discariche di quartiere, ecco i primi topi felici che scorrazzano tra le ville dei quartieri più abbienti. Oggi, in uno dei punti forti di Trigoria, a Piazzale Dino Viola di fronte alla A.S. Roma, dove da ogni parte i tifosi arrivano per festeggiare i loro idoli, questa è la situazione. I  cassonetti pieni, la discarica a cielo aperto in tutto il piazzale, dove  la tritovagliatura viene fatta in modo eccellente dalle vetture che passano in mezzo a vetri, carta, vestiti e frigo vecchi, pericolose batterie di auto”.

L'IMMONDIZIA IL MUNICIPIO E L'EUROPA - Ma il problema non è soltanto quello ravvisato in piazzale Dino Viola. “Intanto la Formato, a Falcognana, chiude per i topi ed a Trigoria, dove dimora l’ AS Roma, si sente della puzza. AMA, questa sconosciuta, ogni tanto passa, guarda, scappa. Non ci sono neanche i rovistatori, tanto è lo schifo” ironizza Pasetti, di ritorno da Bruxelles proprio per segnalare lo stato in cui versa la gestione dei rifiuti a Roma. “L’Italia  è deferita alla Corte di Giustizia, mentre  siamo in odore di nuova infrazione europea. Continuiamo a pietire dal Municipio un intervento risolutivo ed immediato. L’assessore Stazi oggi promette un sopralluogo. Lo fanno i cittadini il sopralluogo, ogni santo giorno; cosa ancora dobbiamo aspettare, i primi casi di peste? – si chiede Pasetti - La gente è stanca, aspetta soluzioni, eppure la soluzione del Comune all’emergenza rifiuti è la creazione della nuova categoria di microdiscariche di quartiere? Siamo alla frutta”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento