rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Torrino Torrino / Via Deserto di Gobi

Torrino: l’ENPAIA torna alla carica in via Deserto di Gobi

Decimo accesso giudiziario per gli inquilini ENPAIA in via Deserto di Gobi. Che chiedono a Municipio e Comune “maggiore e più sentita partecipazione”

L’incubo dello sfratto torna puntualmente a farsi sentire per venti famiglie del Torrino Sud. La vicenda è legata al tentativo di ENPAIA, ex Ente Previdenziale dei lavoratori nel comparto agricolo, di ottenere un cospicuo aumento dei contratti per fine locazione. “Per alcuni inquilini si è trattato del decimo accesso dell’ufficiale giudiziario – ci spiega Beti Piotto, una delle residenti in via Deserto di Gobi – ma siamo in tutto una ventina di famiglie e  non tutti gli sfratti sono sincronizzati. Il prossimo accesso, posso già dirti che è previsto per martedì 6 maggio”.

PROSSIME INIZIATIVE - In assenza di una moratoria, richiesta da tempo dagli inquilini, l’incubo continua. “Vorremmo che le istituzioni municipali e comunali facessero sentire più partecipazione e maggiore sostegno, anche in considerazione del fatto che l’Ente proprietario ha sede all’Eur. Con Giuseppe Contenta – capogruppo PD sempre presente agli accessi dell’ufficiale giudiziario – che ha telefonato a Santoro in nostra presenza, abbiamo concordato un incontro per la settimana prossima – ci riferisce la signora Piotto – Sarà un appuntamento propedeutico alla realizzazione di un’assemblea allargata, come quella tenuta non molto tempo fa con Andrea Catarci, Presidente del Municipio VIII, nella sala consiliare”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torrino: l’ENPAIA torna alla carica in via Deserto di Gobi

RomaToday è in caricamento