rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Torrino

I termosifoni della scuola sono spenti: genitori costretti a riprendersi i figli

E' accaduto nella mattinata in una scuola elementare di Roma

Termosifoni spenti ed aule fredde. E’ questa la condizione in cui si sono trovati gli alunni iscritti alla scuola primaria dell’istituto comprensivo Pallavicini di via Don Pasquino Borghi, nel quartiere di Mostacciano. Dopo uno dei fine settimana più rigidi dell'anno, l'impianto termico ha fatto le bizze e non si è acceso. Ed ai loro genitori, di conseguenza, è stato chiesto di tornare a scuola per riprendersi i relativi figli.

Le reazioni dei genitori

. “Siamo stati contattati verso le nove e mezza perché l’impianto di riscaldamento non stava funzionando – racconta il papà di due bambine che frequentano il plesso – sia io che mia moglie lavoriamo distanti, fortunatamente è venuta in nostro aiuto la mamma di un’amichetta”. Situazione simile è stata descritta anche da un altro genitore. “Che i termosifoni non fossero in funzione ce lo hanno detto subito, mentre la richiesta di andare a prendere i bambini è giunta dopo le 9.30 – ha spiegato Cristina Cicione, mamma di un alunno e vicepresidente del Comitato di quartiere di Mostacciano – Il comune dovrebbe destinare più risorse alle scuole del territorio perché, purtroppo, sono sempre le famiglie a pagare le conseguenze di queste situazioni e non tutti hanno dei nonni pronti a venire in soccorso.”

La comunicazione della scuola

La comunicazione, da parte della scuola, è stata diffusa con il seguente messaggio. “Si informa i gentili genitori che, per il mancato avvio dell’impianto termico  – si legge sul registro elettronico  della scuola – tempestivamente segnalato al numero verde di CPL Concordia, la temperatura all’interno del plesso non consente il regolare svolgimento dell’attività didattica. Si chiede pertanto di ritirare i propri figli da scuola quanto prima” si legge sempre nella stessa comunicazione in cui s’informano i genitori che, comunque, i bambini sarebbero rimasti in classe con i docenti per tutto il tempo necessario ad organizzare il ritiro.

La richiesta di attenzione

“I bambini dell’istituto Pallavicini di Mostacciano sono stati costretti a tornare a casa per la carenza di riscaldamento nelle classi. Il diritto allo studio deve essere garantito e soprattutto questa situazione risolta al piu’ presto – ha commentato Carla Canale, la capogruppo della civica Raggi in municipio IX – i genitori degli alunni si sono trovati in difficoltà all’improvviso e questo non è ammissibile. Invitiamo l’amministrazione a risolvere al più presto il problema”.

Dello stesso tenore le critiche arrivate dall’opposizione in Campidoglio. “La Lega chiede al Campidoglio di attivare immediatamente i controlli e le riparazioni per mettere in moto le caldaie, guaste in molte case e scuole di proprietà comunale. Nell' istituto comprensivo Guglielmo Pallavicini – ha ribadito Fabrizio Santori capogruppo leghista in Comune – i termosifoni sono gelati, i genitori sono stati raggiunti da un messaggio che li invita ad andare a riprendere i bambini il prima possibile”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I termosifoni della scuola sono spenti: genitori costretti a riprendersi i figli

RomaToday è in caricamento