rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Torrino Torrino / Viale della Grande Muraglia

C'è un milione di euro dei costruttori da spendere per il Torrino. Ecco cosa chiede il municipio

Gli oneri dovuti per l'ex compensazione Tor Marancia sono stati tutti versati

A distanza di oltre dieci anni, le palazzine edificate su via della Grande Muraglia al Torrino frutteranno anche qualche beneficio per i residenti. Il Gruppo Marronaro, infatti, ha finito da tempo di versare gli oneri concessori, che ora sono nel bilancio del dipartimento programmazione urbanistica di Roma Capitale. In totale parliamo di 1,1 milioni di euro che potranno essere investiti sul territorio. 

Gli oneri urbanistici per il Torrino

La certificazione degli oneri è arrivata nel corso di due distinte commissioni urbanistiche convocate in IX municipio, tra fine marzo e inizio aprile. Pietro Scaglione, in rappresentanza del dipartimento Pau, ha confermato l'esistenza dei soldi e la loro disponibilità: "Siamo stati molto attenti - specifica - affinché venissero messi a disposizione del municipio. La determina di accertamento è del 2022". Prospettiva confermata anche pochi giorni dopo: "Al prossimo assestamento di bilancio - spiega il presidente della commissione, Manuel Gagliardi - diventeranno fondi liberi, come avanzo di gestione e potremo chiedere di usarli per realizzare opere utili per il territorio". 

Quasi 1,2 milioni di euro nelle casse del IX

La cifra a disposizione è frutto della mancata realizzazione di un asilo nido su via della Grande Muraglia, una delle opere pubbliche che dovevano essere completate di pari passo con l'intervento privato iniziato nel 2012. In quello stesso anno il Comune decise di monetizzare la realizzazione di una struttura per 60 bambini, incamerando 1 milione e 550mila euro. Somma alla quale sono stati detratti circa 400mila euro serviti al costruttore per completare il parco Caterina Troiani, ad oggi quasi del tutto fruibile. Il costruttore ha quindi versato 24 rate da circa 50mila euro ciascuna, arrivando a 1 milione e 180mila euro. 

Le opere richieste 

In una risoluzione del consiglio municipale approvata a dicembre 2022, le forze politiche hanno messo nero su bianco tre richieste. La prima: mettere finalmente in sicurezza i flussi veicolari tra via Cina e via Fosso del Torrino. La seconda: recuperare un casale abbandonato, attualmente occupato abusivamente, che si trova tra via Cina e via Mar della Cina "tramite tecniche di bioedilizia, da destinare a struttura polifunzionale". Infine, "realizzare strutture sportive a libero accesso come, ad esempio, un campo polifunzionale sportivo". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

C'è un milione di euro dei costruttori da spendere per il Torrino. Ecco cosa chiede il municipio

RomaToday è in caricamento