Torrino Torrino / Viale Don Pasquino Borghi

Mostacciano, a scuola senza Aec: “Su 40 bambini disabili assistiti solo in 8"

Nell'Istituto Comprensivo Pallavicini,la maggior parte dei bambini con disabilità sono rimasti senza AEC. Cacciotti: "E' un problema inaccettabile purtroppo comune a molte scuole del territorio"

L’inizio dell’anno scolastico non è stato semplice, per molti alunni del Municipio IX. Dal Torrino Mezzocammino a Mostacciano, si sono registrati importanti disservizi, che hanno colpito minori con disabilità. Una vicenda che è stata raccontata in prima persona da una mamma la cui bambina frequenta un istituto comprensivo del territorio.

LA TESTIMONIANZA - “Questa mattina su 40 bambini disabili solo in 8 hanno potuto fruire dell’assistenza scolastica dedicata. E’ un diritto che spetta a ciascuno di loro – osserva la signora Gabriella Femia – ed invece non è stato garantito.  Io sono la rappresentate dei genitori con figli disabili dell'I.C. Pallavicini e vorrei che questa situazione, che non ha riguardato soltanto noi, fosse resa nota. Quasi ogni anno dobbiamo combattere con lo stesso disagio, che poi si traduce nell’estemporanea frustrazione di genitori che sono costretti a subire, senza che l'anno successivo il problema sia risolto. Invece la questione va affrontata in maniera strutturale ed è necessario che si pensi alla dignità umana di questi bambini – sottolinea la signora Femia – non è accettabile che un bambino rimanga per ore in classe con un pannolino sporco”.

LE COMUNICAZIONI - “Vada per l’erba alta ed i nidi di calabroni, ma che  gli alunni con disabilità non abbiano il servizio di assistenza nelle scuole (AEC) è scandaloso  – commenta l’accaduto Marco Cacciotti, già Presidente del Municipio IX – Se ci sono delle cooperative che non stanno fornendo l’AEC, il Municipio deve prendere provvedimenti”. Ed in effetti, almeno la componente tecnica (Uosecs)  l’Ente di prossimità aveva provato ad avvisare le scuole. Con due circolari, una datata 9 settembre e l’altra il 14 settembre, la Direzione Socio educativa del IX aveva dato comunicazioni relative allo stato di difficoltà nell’erogazione del servizio di AEC. L'informazione era stata inoltrata alla Giunta D’Innocenti ed a ben 15 Istituti comprensivi del territorio.

UN RICORSO TARDIVO - In particolare si segnalava il fatto che “uno degli organismi concorrenti alla procedura di gara per l’affidamento dell’AEC, ha presentato ricorso al Consiglio di Stato”. L'iniziativa, assunta a ridosso dell'avvio dell'anno scolastico, aveva messo in difficoltà gli uffici municipali. Ed infatti, come ha scritto la stassa dirigente, “non è stato  possibile stabilire a chi dare l’incarico per svolgere il servizio”di assistenza scolastica. Il  Consiglio di Stato ha però respinto il ricorso. Municipio ed istituti comprensivi ne sono venuti a conoscenza con una secona circolare, data mercoledì 14 settembre. Tuttavia “non è cambiato niente da allora” fa sapere la signora Femia.  E nell’Istituto Comprensivo Pallavicini molti alunni con disabilità hanno visto negarsi un diritto: quello alla necessaria assistenza scolastica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mostacciano, a scuola senza Aec: “Su 40 bambini disabili assistiti solo in 8"

RomaToday è in caricamento