menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Da via Cina a via Lattea: le strade del Torrino ricordano la crosta lunare

I marciapiedi e le strade del Torrino Sud versano in condizioni impietose. Impossibili da percorrere per le mamme con i passeggini e per le persone con disabilità

Strade con buche grandi quanto crateri. Marciapiedi dove permangono solo rare tessere di asfalto.  Cordoli di travertino distribuiti in ordine sparso. E vegetazione cresciuta, solida e vigorosa, un po’ dappertutto. Siamo al Torrino Sud, uno dei quartieri più eleganti del Municipio IX.

BARRIERE ARCHITETTONICHE  - “Questo è un piccolo passo per l’uomo ma un grande balzo per l’umanità” dichiarava il compianto astronauta statunitense Neil Armstrong, mettendo piede sul suolo lunare. Al Torrino, il cui stato dei marciapiedi e delle strade ricorda la crosta del satellite terrestre, verrebbe da fare un’altra considerazione. Piccoli passi qui, non se ne possono compiere. Si rischierebbe di inciampare nell’eliotropio cresciuto tra l’asfalto. Conviene quindi puntare direttamente sui grandi balzi. Da un marciapiede all’altro. Come in via Fiume Giallo o in Piazza Tarantelli, ritratte nelle foto che ci ha inoltrato Giovanni Zangara un residente.  Con buona pace per le mamme con i passeggini e le persone con disabilità fisica. Per i quali, parlare di barriere architettoniche, rappresenta solo un pallido eufemismo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Notizie

Blocco traffico a Roma: domenica 24 gennaio niente auto nella fascia verde

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

  • De Magna e beve

    12 "vizi" artigianali: nuovo regno del tiramisù apre a Roma

  • De Magna e beve

    Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento