EurToday

Eur-Torrino: la ciclabile è transitoria ma le buche sono eterne

Il manto stradale su cui è stata disegnata la ciclabile transitoria “Eur- Torrino” è pieno d’insidie. L'assessorato capitolino aveva promesso di seguire sul posto i lavori ma i risultati sono deludenti

Via Fiume Bianco. Foto sei di Mostacciano se

La ciclabile Eur Torrino è la prima pista che l’amministrazione ha deciso di realizzare per favorire la mobilità sostenibile nella fase 2
Si parte dal collegamento tra i due quartieri del quadrante meridionale, per arrivare a creare 150 chilometri di nuove ciclabili in tutta la città. E’ inevitabile quindi che, quel primo tratto, diventi una cartina di tornasole per valutare la qualità dell’intervento che si sta mettendo in campo.

La prima ciclabile transitoria

Per realizzare il cantiere che da Piazza Monte di Tai arriva a Piazza Tien an Men, l’amministrazione ha stanziato circa 80mila euro. Servono a disegnare il percorso riservato ai romani che, per non volendo ricorrere all’auto, decidono di utilizzare la bici per gli spostamenti tra l’Eur ed il Torrino.

ciclabile-torrino-eur-buche-tombini

Foto BiciRoma

I dettagli sfuggiti al Campidoglio

“Sono realizzazioni semplificate al massimo, data l’emergenza, in funzione dei tempi di progetto ed esecuzione più rapidi possibili” aveva annunciato l’assessore Pietro Calabrese all’avvio dell’intervento su via della Grande Muraglia. Il titolare della delega capitolina alla Mobilità aveva anche sottolineato che “visto che si tratta di una novità assoluta” il cantiere sarebbe stato “seguito direttamente dall’assessorato per verificare tutti i dettagli ed eventualmente fornire indirizzi per aumentare la sicurezza in prossimità degli incroci”. Evidentemente però qualche “dettaglio” dev’essere sfuggito.

ciclabile-torrino-eur-buche-tombini-2Foto RomaFaSchifo

Lavori approssimativi

I social network si stanno riempendo dei commenti di quanti, avendo utilizzato o semplicemente visionato la ciclabile, si sono accorti che c’è qualche problema. A partire dai tombini. “Sono montanti nel senso di percorrenza delle bici” ha fatto notare l’ex consigliere municipale Marco Palma “e quindi sono estremamente pericolosi perché si rischia di finirvi con la ruota dentro”. Al di là del problema specifico, che non sembra sia stato tenuto in considerazione in fase di progettazione, ci sono anche questioni legate all'esecuzione dei lavori. Su via Fiume Bianco, sul manto sconnesso, sono state disegnate delle strisce in maniera decisamente approssimativa. In definitiva, sottolineano molti utenti sul web, “vanno bene le ciclabili ma non fatte così”.

Le insidie perenni

C’è inoltre il problema delle innumerevoli asperità che costellano il manto stradale. Perché la ciclabile, com’è stato più volte spiegato, è transitoria. Significa che in futuro, e questo vale anche per tutti i 150 km che l’amministrazione si sta approssimando a realizzare,  sarà sostituita da una pista definitiva. Però i problemi legati alle buche rimangono. Quelli, a differenza della ciclabile, sembrano eterni.

ciclabile-torrino-eur-buche-tombini-3

Foto dal gruppo Sei del Torrino Se

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento