rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Torrino Torrino

Gestione Aree verdi: nel Municipio IX si punta sui cittadini

Pochissime risorse a disposizione per la manutenzione delle aree verdi e fondi bloccati dal patto di stabilità. L'Assessore all'ambiente spiega la strategia per garantire comunque il servizio, puntando sui cittadini

Quattromilacinquecento euro per garantire la manutenzione del verde. A tanto ammontano le risorse a disposizione del Municipio IX. Una cifra anche molto distante da quanto, negli anni scorsi, veniva messo a disposizione degli enti di prossimità. Il risultato è sotto gli occhi di tutti. E non è certo entusiasmante.

I FONDI A DISPOSIZIONE - “Noi abbiamo in bilancio, per la voce relativa al verde, 4581 euro – ci ha spiegato l’Assessore Stazi – l’anno scorso ne avevamo 80mila. Con quattromila euro non possiamo fare neppure una gara d’appalto, per dare l’idea di come siamo messi. Ora però il fatto è che il Dipartimento ha 90 mila euro da destinare a questo Municipio, di cui 53mila sono bloccati dal patto di stabilità. Io ho chiesto che vengano sbloccati, questi fondi: già così sono pochi, non farlo sarebbe vessatorio”.

AREE VERDI E PRIVATI - Il Municipio ha dovuto correre ai ripari, facendo di necessità virtù. “Con il Presidente Santoro abbiamo lavorato su tre livelli. Abbiamo lanciato il Civico9, che prosegue. Quella è la modalità più spontanea ed ha riscosso anche un certo successo, visto che ora sono i cittadini a chiederci di farlo. Poi abbiamo lavorato nel rapporto col privato”. Di recente, si è chiuso un bando per l’assegnazione delle isole spartitraffico. “Tramite concorso si è chiesto ai soggetti privati di manutenerle, in cambio di un ritorno in termini di pubblicità. Stiamo vedendo se la stessa cosa si possa fare anche per le aree ludiche”.

AREE VERDI DA ADOTTARE - C’è un’altra novità, in cantiere. Il Municipio, constatata la carenza di risorse , sta puntando fortemente sul  coinvolgimento dei cittadini. “La terza strada che stiamo portando avanti, è quella delle adozioni delle aree verdi. Stiamo costruendo una direttiva da portare in giunta. Il fatto è che a fine luglio  – ha chiarito l’Assessore Stazi –  sono state riviste le linee generali per la loro adozione, a titolo gratuito .  Cittadini, comitati, consorzi condominiali, possono  quindi prendere in adozione,  a titolo gratuito e senza scopo di lucro, le aree verdi, esercitandone una  custodia e guardiania. Insomma – conclude Stazi – vorremmo fosse chiaro che noi non siamo quelli dei Punti Verde Qualità o dei Punti Verde Ristoro. Noi chiediamo ai cittadini di partecipare alla cura del  territorio, senza però rinunciare al nostro ruolo istituzionale”.  Eppure le tasse, si continua a pagarle regolarmente, obiettano alcuni residenti.  Alcuni dei quali non sembrano soddisfatti dalle soluzioni paventato. La riuscita  della strategia individuata dal Municipio, dipenderà  quindi dalla capacità di coinvolgere anche questi ultimi residenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gestione Aree verdi: nel Municipio IX si punta sui cittadini

RomaToday è in caricamento