Lunedì, 17 Maggio 2021
Eur Tor di Valle / Via Ostiense

Stadio della Roma: "Tutelate le rane". Associazione ambientalista minaccia ricorso

L'Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente promette un ricorso contro il progetto dello stadio se non saranno rispettate le zone di nidificazione delle rane

Salvare le rane di Tor di Valle. Lo stadio ed il complesso urbanistico che sorgerà nell'area, dovrà tenere conto dell'esistenza dei piccoli anfibi. L'Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente, chiede infatti che siano tutelati.

IL COMUNICATO - "Come avevamo annunciato nei giorni scorsi se nella stesura del documento definitivo del nuovo stadio di Roma non saranno rispettate le zone di nidificazione degli anfibi ed in particolare delle rane, l'Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente farà ricorso presso gli enti preposti contro qualsiasi delibera e contro il progetto esecutivo del nuovo stadio di Roma".

UN SITO RARO - L'area di Tor di Valle dove è prevista l'edificazione proposta da Eurnova, è stata oggetto circa dieci anni fa di uno studio del WWF. Grazie ad una serie di sopralluoghi effettuati nel sito, si era arrivati a concludere che quella di Tor di Valle "rappresenta uno dei pochi ambiti umidi della zona periurbana di Roma". Il sito pertanto, oltre che per gli anfibi, è "di estrema importanza per l'avifauna stanziale e migratoria". Lì "non di rado si possono incontrare l'Airone bianco maggiore, l’Airone cinerino, la Garzetta, sia in volo che in atteggiamento di caccia” ed anche il fagiano ed il beccaccino. Le rane dunque non sono l'unica specie da tutelare. Ma sicuramente sono quella su cui, l'AIDAA ha deciso di concentrare i propri sforzi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stadio della Roma: "Tutelate le rane". Associazione ambientalista minaccia ricorso

RomaToday è in caricamento