Lunedì, 17 Maggio 2021
Eur Tor di Valle / Via Ostiense

Stadio della Roma, tegola per il Campidoglio: le divisioni nel Municipio IX rallentano il progetto

La delibera approvata dalla giunta Raggi mercoledì mattina è arrivata nel Municipio IX. In pochi giorni l'ente di prossimità dovrà discuterla e trovare una maggioranza che l'approvi. Impresa tutt'altro che scontata

Municipio IX: immagine di repertorio

La versione 2.0 dello stadio della Roma è stata trasmessa in Municipio IX. Prima di passare in Aula Giulio Cesare, la delibera appena licenziata dalla Giunta Raggi, dovrà essere votata dal Parlamentino di via Silone. Venti giorni di tempo per riuscirvi. Il Campidoglio spera di fare anche prima, ma il risultato è tutt'altro che scontato. Nel territorio del Municipio IX infatti non sono pochi i comitati che ne evidenziano le criticità. E non solo loro.

VOCI DISSIDENTI - "Io sono sempre stato dell'avviso che il Business park non sia funzionale al progetto. D'altra parte, non da oggi, sostengo la necessità di rispettare il Piano Regolatore. A Tor di Valle non dovrebbe essere fatto un metro quadro in più, di quanto non sia già stato previsto nel PRG". Non è Paolo Berdini a parlare, bensì Paolo Mancuso, il Presidente della Commissione Urbanistica del Municipio IX. E probabilmente non è il solo a pensarla in questo modo.

SCENARI POSSIBILI - "Ci sono tre o quattro consiglieri municipali pentastellati che sono ancora contrari al progetto", confermano varie fonti. Se non cambiano avviso nei prossimi giorni, allora si rischia grosso. Con i  voti contrari dell'opposizione, la delibera appena licenziata dalla Giunta Raggi potrebbe non farcela a passare l'esame del Municipio IX. C'è comunque un piano B. I penstastellati, per non creare imbarazzi al M5s, potrebbero decidere di convergere su un'altra opzione: un voto favorevole alla delibera, ma con una serie di prescrizioni. Difficile comunque che, stavolta, si ottenga l'ampia convergenza registrata durante la precedente consiliatura quando, la delibera sul Pubblico Interesse licenziata da Marino, passò tranquillamente l'esame del Municipio. In quel caso furono soltanto tre i voti contrari. Due erano del M5s.

CITTADINI CONTRARI - In attesa che il Municipio IX, come il limitrofe XI, decida di affrontare il nodo di Tor di Valle, alcuni cittadini si sono presi la briga di andare in via Silone. Da lì, approfittando della Commissione Urbanistica, hanno ribadito la propria contrarietà al progetto.  "Oggi pomeriggio ci vedremo in via Giolitti 131 per parlare proprio di questo - conferma Massimo Sabbatini, del Comitato Salviamo Tor di Valle dal Cemento -sembra che  il M5s abbia deciso di tradire gli impegni presi con l'elettorato. La trasparenza e la partecipazione di cui parlavano, si è ridotta ad una giornata in cui l'Assessore Montuori ha presentato le slide del progetto ai cittadini. Peraltro tutti gli interventi che sono seguiti, si sono mostrati critici. La sensazione è che ad ascoltarli ci fosse però l'Assessore Caudo. La scarsa attenzione che è stata riservata ai loro interventi, è stata pressochè la stessa".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stadio della Roma, tegola per il Campidoglio: le divisioni nel Municipio IX rallentano il progetto

RomaToday è in caricamento