Mercoledì, 28 Luglio 2021
Spinaceto

Spinaceto: violenze su alunno autistico, denunciata una maestra

Una maestra impiegata presso una scuola elementare di Spinaceto è stata denunciata dai genitori di un bambino autistico di 8 anni per violenze fisiche e psicologiche

Il bambino non voleva più andare a scuola ma i suoi non erano semplici capricci da studente. Un alunno affetto da autismo è stato vittima per mesi delle violenze di una maestra. Il papà del ragazzino di soli 8 anni ha presentato, ieri, una denuncia presso la Procura di Roma contro una maestra del figlio rea di "gravi violenze psicologiche e fisiche" subite dal piccolo "durante l'ultimo anno scolastico". I fatti sarebbero avvenuti in una scuola elementare a Spinaceto, quartiere della periferia romana.

"I problemi per il bambino - spiega l'avvocato Maria Carsana, presidente dell'Associazione per la Tutela del Minore e legale della famiglia - sono iniziati quando a dicembre è tornata a scuola l'insegnante titolare di lettere sino ad allora assente per infortunio. Dal suo arrivo il bambino ha iniziato a manifestare disagio, diceva di avere paura dell'insegnante, aveva crisi di pianto, si rifiutava di andare a scuola. I genitori hanno interpellato l'insegnante di sostegno e la terapeuta della Asl Rmc, le quali pensando ad una stanchezza del bambino, hanno consigliato di tenerlo a casa per alcuni giorni".

Al rientro le cose, però, non sono cambiate. "Solo verso la fine dell'anno scolastico - prosegue l'avvocato - l'insegnante di sostegno ha rotto l'omertà e ha consigliato di ritirare il bambino da scuola in quanto la situazione in classe, a causa dei comportamenti dell'insegnante di lettere era divenuta insostenibile". I genitori hanno quindi effettuato una sorta di indagine tra gli altri docenti e genitori, scoprendo che maestra di lettere infliggeva al piccolo delle vere e proprie violenze.

"Lo costringeva - spiega Carsana - a scrivere pagine del quaderno con frasi del tipo "Non devi dare calci". Durante le lezioni, poi, gli scagliava il banco contro, per farlo stare fermo si sedeva sulle ginocchia del bambino arrivando a schiaffeggiarlo e a sculacciarlo causandogli forti danni, soprattutto sotto il profilo psicologico".

Il Comune di Roma ha offerto ai genitori del piccolo supporto psicologico, per riuscire a superare questo delicato momento. "La presunta violenza della quale sarebbe stata vittima un bimbo autistico di 8 anni, se confermato, risulterebbe un fatto di una gravità inaudita - ha dichiarato l'assessore alle Politiche sociali, Sveva Belviso - Contatterò quanto prima i genitori del piccolo per confermare la disponibilità del Comune di Roma per un eventuale supporto psicologico. A nome mio e a quello dell'Amministrazione capitolina desidero esprimere alla famiglia del piccolo la mia vicinanza e solidarietà e auspico un intervento immediato delle autorità competenti affinché facciano piena luce su quanto accaduto nella scuola elementare Renzini. Qualora dovessero essere confermati i fatti denunciati, mi auguro che sia comminata una pena adeguata".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spinaceto: violenze su alunno autistico, denunciata una maestra

RomaToday è in caricamento