Spinaceto Laurentina / Via di Castel di Leva

Castel di Leva: un fine settimana all’insegna della sostenibilità

Una giornata in sostegno dell'Africa, organizzata da Agricoltura Nuova. Cibo musica e laboratori per bambini, in una cornice naturale incontaminata

La cooperativa sociale Agricoltura Nuova, la più grande biofattoria a ciclo integrato del Centro Sud, sabato 30 Aprile organizzerà una giornata speciale.

Mentre nella città le iniziative per commemorare la beatificazione di Carol Wojtyla attireranno, secondo le previsioni, un milione di pellegrini. E contestualmente,  per il decennale appuntamento in piazza San Giovanni in Laterano, cominceranno a convogliera centinaia di migliaia di persone, intenzionate a celebrare l’indomani, con il classico concertone, la festa dei lavoratori.

Mentre la Capitale vivrà un finesettimana che si preannuncia durissimo sul piano della mobilità e del conseguente inquinamento, alle porte di Roma, e più precisamente in Via Castel di Leva 371, tra Spinaceto e la Laurentina, si svolgerà un’iniziativa  improntanta sulla sostenibilità  e dedidicata alla solidarietà.

Aria pura, cibo sano, animali da fattoria e coltivazioni  biologiche, saranno la cornice ideale per far trascorrere una piacevole giornata in sostegno di alcuni villaggi della Tanzania.

L’iniziativa, che gli organizzatori hanno definito “Mani d’Africa”, servirà a supportare la Onlus Tulime,  la scorsa estate premiata anche dal Presidente Tanzanese, per l’impegno in  favore dell’ambiente. In quell’occasione  Francesco Picciotto, Presidente di Tulime, dichiarò soddisfatto “Abbiamo iniziato da un piccolo seme e ora, dopo poco meno di dieci anni, vediamo i frutti di quel primo seme”.

La Onlus, in particolare, si era distinta per la piantumazione di quasi mezzo milione di alberi nell’Altopiano Iriga. La stessa area sarà oggetto della campagna di raccolta fondi di sabato 30, che consentirà di implementare un progetto di artigianato nei villaggi del luogo.  "E’ possibile promuovere il co-sviluppo in modo sostenibile e consapevole tra persone che vivono in Italia e persone che vivono in villaggi africani lontani” aggiunse sempre Picciotto la scorsa  estate in occasione della premiazione.

Sabato sarà possibile passare una bella giornata, all’insegna della solidarietà tra un pranzo rigorosamente biologico ed un concerto di musica popolare della Folk Band “Mantice”, con il loro repertorio tradizionale targato Monti Lepini.
E per i più piccoli laboratori didattici e creativi che andranno ad affiancare una mostra di artigianato africano. Tutto il giorno all’aria aperta. Per passare un sabato finalmente sostenibile.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castel di Leva: un fine settimana all’insegna della sostenibilità

RomaToday è in caricamento