rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Spinaceto Spinaceto / Via Carlo Avolio, 60

Punti Verde Qualità: a Spinaceto è sparita la qualità ed i cittadini rivogliono il verde

Il PVQ di Largo Sergi è un'enorme invaso utilizzato come discarica. La Città del Rugby è invece una palestra per i vandali. Comitati ed Associazioni si sono date appuntamento a Spinaceto per discutere della fallimentare gestione dei Punti Verde Qualità

Nella primavera del 2012 il sogno di realizzare un grande complesso sportivo nel Parco Campagna compreso tra via Carlo Avolio e via di Mezzocammino, venne interrotto bruscamente. L’arresto dei due imprenditori che avevano riscattato la concessione del Punto Verde Qualità, oltre a quella di due funzionari capitolini, fece suonare un campanello d’allarme, sul modo in cui era stato implementato il progetto di rutelliana memoria.

I BUONI PROPOSITI - La manutenzione del verde in cambio di concessioni trentennali . Questo era il principio alla base dei Punti Verde Qualità. Per invogliare gli imprenditori ad accettare la sfida, il Comune aveva deciso di farsi garante presso alcuni istituti bancari. Una garanzia quasi totale, pari al 95% dei prestiti ottenuti dai concessionari. Un affare, deve aver pensato qualcuno. Un affare di cui, in quartieri come Spinaceto, sono ancora visibili le tracce.

LE CICATRICI NEL TERRITORIO - A Largo Sergi c’è una grande buca. Vi doveva essere realizzata una piscina, insieme ad un centro fitness e molto altro. Invece ora assomiglia all’ invaso d’una discarica. Forse é per questo che nel cantiere, mai smantellato, vi vengono continuamente gettati dei rifiuti e che i suoi container, sono utilizzati come rifugi di fortuna. Il degrado nella zona, è indescrivibile ed ormai anche radicato. Ma Spinaceto è anche il quartiere della Città del Rugby, probabilmente l’operazione più costosa tra quelle previste per il Punti Verde Qualità. Quasi trentatre milioni di euro, per realizzare un complesso sportivo impressionante. Oggi, chi non si lascia impressionare, sono i vandali che con pazienza certosina, pezzo dopo pezzo, stanno smontando tutti gli impianti costruiti. E mai custoditi.

L’ASSEMBLEA CITTADINA - I cittadini di Spinaceto hanno però deciso di non restare a guardare. E per questo, facendo rete con associazioni e comitati di quartiere, anche di altri quartieri, hanno deciso di organizzare un appuntamento, cui si è dato un titolo provocatorio “Punti Verde Qualità: come ne usciamo?”. Abbiamo chiesto a Massimo Mattei Otranto, di Spinaceto Cultura, di spiegarci in cosa consiste l’iniziativa. “E’ un’assemblea in cui daremo spazio ai cittadini che vogliono capire quale destino attende le loro aree verdi. Stiamo ricevendo adesioni anche dai CdQ di altri Municipi,segno che il problema dei PVQ non è soltanto locale. E per ora ci hanno dato la disponibilità a partecipare il neo Assessore capitolino Sabella, il Vicepresidnte dell’Assemblea Capitolina Gemma Azuni ed il Consigliere Comunale Enrico Stefàno. Oltre a loro ci sarà Federico Siracusa, un ex Consigliere Municipale che aveva denunciato, nel tempo, i rischi celati nelle concessioni dei Punti Verde Qualità”. L’appuntamento, per chi fosse interessato , è per le ore 18 di mercoledì 28, in via Carlo Avolio 60, presso il Teatro della Dodicesima. Zona Spinaceto.

Punto Verde Qualità Spinaceto: la buca di Largo Sergi

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Punti Verde Qualità: a Spinaceto è sparita la qualità ed i cittadini rivogliono il verde

RomaToday è in caricamento