EurToday

Da Spinaceto a piazza San Silvestro: in caso di terremoto “Io non rischio”

L' Associazione di Protezione Civile Camelot Him scende in campo contro i terremoti . "I cittadini devono essere informati sui rischi che corrono e sugli strumenti per ridurli. Per questo spiegheremo cosa fare e cosa non fare"

La campagna nazionale  promossa dal Dipartimento della Protezione Civile e dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, passa anche per Spinaceto. A Largo Cannella da alcuni anni c’è un’associazione di Protezione Civile che, con i propri volontari, offre un supporto importante al territorio. Ma non solo.

CAMELOT HIM - Dalla distribuzione di generi alimentari, al pronto intervento, l’Associazione Camelot Him presieduta da Ugo Gentile è certamente un riferimento importante per i residenti e l’amministrazione municipale. Ma le competenze e la disponibilità dei suoi volontari, vengono utilizzate anche al di fuori del quartiere di Spinaceto ed in generale del Municipio IX. Sabato 14 e Domenica 15 saranno infatti impegnati in Piazza San Silvestro, proprio per la campagna “Io non rischio”.

LE INFORMAZIONI NECESSARIE - “Lo scopo dell'iniziativa è di informare la cittadinanza sui corretti comportamenti da tenere in caso di necessità – ci spiega Ugo Gentile – Vogliamo comunicare ‘le buone pratiche di protezione civile’, non a caso questo è il sottotitolo della campagna.  Si può dire che non è il terremoto in sé  a creare vittime, le vittime ci sono in presenza di costruzioni non a norma e di atteggiamenti non adeguati da parte della popolazione. Per esempio, può essere utile sapere che un quadro non andrebbe appeso sopra un divano, o quantomeno andrebbero usati ganci anticaduta. Tanti piccoli accorgimenti come questo possono fare la differenza”.

CRITERI ANTISISMICI - La prevenzione del rischio sembra essere l’unico antidoto in grado di evitare disastri che, da L’Aquila all’Emilia, hanno messo in ginocchio intere popolazioni. “E’ opportuno che ciascun cittadino sappia se la propria abitazione è stata costruita nel rispetto dei criteri normativi antisismici, per questo deve rivolgersi a personale qualificato e autorizzato a rilasciare un certificato – consiglia il Presidente di Camelot Him – qualora poi  qualora l'abitazione non risultasse conforme bisogna informarsi  sugli interventi da eseguire per la sicurezza.La popolazione, poi, deve sapere che esiste un piano di protezione civile dove sono indicate le aree della cittá  in cui è previsto che vengano realizzati i punti di accoglienza in caso di emergenza”. Eppure alla maggioranza delle persone  l’esistenza di questo piano è sconosciuta.  “Sarebbe compito del sindaco renderlo consultabile dalla cittadinanza, perché, di fronte alla necessità, la gente deve sapere dove poter andare”.

IO NON RISCHIO - In sostanza, alcuni accorgimenti per ridurre il rischio, esistono. Ma vanno fatti conoscere. “Proprio per questo è stato organizzato l’evento. Da parte nostra – conclude Gentile - saremo presenti in piazza San Silvestro con un gazebo in modo da essere immediatamente riconoscibili. Distribuiremo materiale informativo, risponderemo alle domande dei cittadini, presenteremo un totem: ovvero una struttura in cartone, dove sono riportate immagini semplici ed efficaci che illustrano ciò che va fatto e ciò che non va fatto in caso di terremoto”.  La campagna “Io non rischio” è promossa anche dai Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica e dall’Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento