menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prostituzione senza limiti: dopo Casal Brunori è il turno di Spinaceto

Anche a Spinaceto arrivano e lucciole, che fanno capolino sulla Pontina. E come nel limitrofe Casal Brunori, la prostitute lavorano anche in orario diurno

Il fenomeno della prostituzione non conosce confini. Un tempo relegato al pentagono dell’EUR, poi rapidamente diffusosi nel limitrofe municipio VIII (ex XI) e particolarmente su Viale Marconi, Largo Gibilmanna e Largo Enea Bortolotti, i cui residenti hanno inoltrato continue segnalazioni, la presenza delle lucciole, in zone un tempo insospettabili, sta divenendo incontenibile.

Di recente avevamo dato la notizia che, alcune prostitute, erano state reiteratamente avvistante, in orario diurno anche nel piccolo e serafico quartiere di Casal Brunori e specificatamente in via Maestrini ed in via Manlio Cavalli, all’altezza del sottopasso. Un fenomeno inquietante che ha portato il CdQ a segnalare ripetutamente alle  forze dell’ordine ed alle istituzioni locali, il clima di crescente indignazione dei cittadini che lo popolano.

La notizia di oggi, però, è che il fenomeno della prostituzione, si è spostato ancora di qualche chilometro a sud, raggiungendo la parallela di via Pontina, all’altezza del Punto Verde Qualità Città del Rugby. Una residente,  ci ha fatto sapere d’averle già notate da cinque giorni, e Gabriele Basso del CdQ di Tor de' Cenci e Spinaceto ha anche scattato una fotografia in cui si intravedono alcune donne, svestite, che passeggiano sui bordi della Pontina, proprio di fronte il cancello d’ingresso del Punto Verde Qualità.  Una scena inedita, per il quartiere di Spinaceto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento