Spinaceto Via Manlio Cavalli

Casal Brunori: i residenti cercano un rimedio anti lucciole

Dopo le reiterate segnalazioni alle forze dell’ordine i residenti provano a ragionare sugli espedienti per tenere lontane le lucciole dal quartiere

Torniamo a scrivere di prostituzione. E torniamo a farlo per evidenziare il fatto che, nonostante le continue segnalazioni all’amministrazione municipale ed alle forze dell’ordine, le prostitute hanno ormai raggiunto stabilmente Casal Brunori. E sembrano intenzionate a restarvi.

PROSTITUTE ANCHE A SPINACETO - Stesso destino tocca in sorte a Spinaceto, con un capannello di prostitute ormai stanziatesi, in orario diurno, sulla Pontina. Qui l'attività di adescamento viene svolta all’ingresso del cantiere relativo al Punto Verde Qualità. Da quanto ci risulta, sia i residenti di Spinaceto che quelli di Casal Brunori, come si accennava, hanno segnalato più volte il problema. Ma come spesso gli amministratori locali hanno ricordato, in assenza di una legge nazionale, il fenomeno è destinato a diffondersi, piuttosto che a ridursi.

IL PROBLEMA DELL'ILLUMINAZIONE - Alcuni abitanti di Casal Brunori, però, stanno cominciando a ragionare su possibili stratagemmi da mettere in campo. Sulla pagina facebook del gruppo Vivere Casal Brunori, un residente imputa il dilagare del fenomeno alla manomissioni di cavi elettrici. “Via Brasini è purtroppo ancora al buio, i tecnici non sono intervenuti per ripristinare i cavi rubati, il che accentua se possibile ancora di più il senso di degrado della zona” scrive un residente cche segnala la presenza delle lucciole anche a ridosso del sottopasso Manlio Cavalli.

UN DIBATTITO APERTO - Altri utenti ed abitanti del quartiere, evidenziano come l’illuminazione sia un falso problema, poiché la prostituzione avviene di giorno. Altri però sostengono che avvenga anche la notte. Tra le proposte per arginare il disagio, “l’attivazione di videocamere” con le quali “sarebbe possibile individuare atti dolosi per l’illuminazione” ed allo stesso tempo, aggiunge con un po’ d’ottimismo il residente, “risolverebbero sicuramente il problema della prostituzione”. Non sappiamo se effettivamente basti questo, ma quel che è certo, è che il dibattito, tra i residenti di Casal Brunori, rimane aperto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casal Brunori: i residenti cercano un rimedio anti lucciole
RomaToday è in caricamento