EurToday

Spinaceto, grave perdita idrica: nei palazzi del Comune i muri sono impregnati d'acqua

Gli inquilini di una palazzina comunale, in via Padre Romualdo Formato, segnalano seri disagi. Danila Venturini: “Nella mia palazzina dai muri zuppi d'acqua si sono staccati anche gli scaldabagno”

Alloggi comunali Spinaceto: il soffitto del piano pilotis ed i muri impregnati d'acqua d' un bagno della scala A

I muri si sono impregnati d’acqua. Negli alloggi comunali di via padre Romualdo Formato, a Spinaceto, c’è una perdita idrica che sta causando seri disagi.

Le conseguenze della perdita

Ad inizio ottobre, gli inquilini della scala A, hanno dovuto fare i conti con una copiosa perdita d’acqua. E’ stata costante ed i muri, inevitabilmente, ne hanno pagato le conseguenze: sono diventati fradici. “Al secondo piano della palazzina in cui abito - ha spiegato la signora Danila Venturini - dalle pareti, completamente zuppe, si sono staccati gli stop che fissavano gli scaldabagno. I boiler sono di conseguenza caduti a terra creando un grosso problema per queste famiglie che, in larga parte, sono abitate da persone molto anziane”.

La segnalazione 

Il disagio vissuto dagli inquilini della palazzina, è stato subito rappresentato al contact center a cui, il comune di Roma, ha affidato il compito di gestire le segnalazioni dei residenti. Per fronteggiare l’emergenza agli inquilini di via Padre Romualdo Formato, il primo ottobre, è stata temporaneamente sospesa la fornitura idrica. Un disagio che ha interessato tutte le famiglie, circa una ventina, che abitano nella scala A.

La rottura delle tubature

“La perdita - ha raccontato la signora Danila Venturini - non era riparabile da noi inquilini perchè era causata dalla rottura di un tubo situato nell’intercapedine del palazzo. Ma l'intervento del Comune questa volta è stato rapido. Il tecnico incaricato, ad una sola giornata dalla nostra segnalazione, si è presentato per riparare il danno. ”. Per qualche giorno negli alloggi comunali di Spinaceto è tornata la tranquillità. 

Problema irrisolto

La condizione di quiete è durata poco per questi alloggi che lamentano da anni continui disservizi, per caldaie rotte e cantine che si allagano. “A distanza d’una ventina di giorni dalla riparazione, i muri hanno ripreso a grondare acqua ed ora siamo preoccupati” ha spiegato l’inquilina. La perdita è visibile anche nel piano pilotis del palazzo. Sul soffitto si è formata una larga macchia da cui scendono le gocce che, nel resto dell’edificio, stanno logorando i muri dei vari appartamenti. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

Torna su
RomaToday è in caricamento