EurToday

Spinaceto, prosegue la lotta al degrado: rimosse le cassette fuori l'ortofrutta irregolare

Il Municipio IX, è interevnuto per far rimuovere le cassette rimaste da un mese fuori dal negozio chiuso "per irregolarità". Restano i bancali accatastati ed un odore pungente segnalato a ridosso dell'ex frutteria

Il Municipio IX ha raccolto il guanto. E la sfida per restituire un po’ di decoro al malandato centro polivalente di Spinaceto, continua. Sono infatti state rimosse le cassette della frutta che, dopo la chiusura dell’ortofrutta abusivo, erano rimaste per un mese accatastate all’esterno.

L'INTERVENTO DI PULIZIA - “Mercoledì 29 marzo – ha fatto sapere  De Novellis,  Vicepresidente, nonché assessore al Bilancio ed alla Attività produttive del Municipio IX – abbiamo chiesto all’Ama di intervenire in viale Caduti per la Liberazione. Occorreva rimediare alla situazione divenuta indecorosa per il persistere delle cassette e rifiuti lasciati all’aperto  dall’esercizio commerciale irregolare chiuso di recente” ha spiegato De Novellis. 

LA GUERRA ALL'ILLEGALITA' ED AL DEGRADO - “Ama su nostra richiesta ha prontamente verificato pulito e rimosso  cassette, scatole, rifiuti di vario genere, che risultavano essere a poche decine e non a centinaia cosi come riportato da alcuni” ha sottolineato De Novellis. In realtà il problema del decoro non è stato definitivamente risolto, visto che restano ancora molte i bancali accatastati davanti ed ai lati dell’ex ortofrutta. “Per le rimanenti parti, strutture espositive, occorrerà provvedere con ulteriori atti amministrativi, avendo l’attività violato nuovamente le norme” ha specifato l’assessore, che ha poi concluso la nota annunciando che “la nostra guerra all’illegalità e al degrado  continua, non ci fermiamo e non ci facciamo condizionare da niente e da nessuno”.

L'ODORE NAUSEABONDO - Il problema però non è risolto. “Hanno rimosso le cassette è vero, e sono rimasti i bancali. Ma al di là di questo, io sento un odore nauseabondo – commenta un residente, passato nella mattinata di venerdì 30 presso il centro polifunzionale di Largo Cannella –  è come se all’interno del negozio fosse ancora presente della merce”. Nel caso l'ipotesi fosse confermata, si trattererebbe di frutta e verduta avariata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento