Spinaceto Spinaceto / Largo Niccolò Cannella

Spinaceto: il Municipio mostra i muscoli alla Protezione Civile

Il Coordinamento di Protezione Civile, operativo nel centro semiabbandonato di Largo Cannella, ha ricevuto "una seconda ordinanza di sgombero" dal Municipio IX, ci ha spiegato il Presidente di Camelot Him

Sembra impossibile, ma non lo è. Una delle realtà del territorio più apprezzate, l’associazione Camelot Him della Prociv Arci, è stata nuovamente oggetto d’una ordinanza di sgombero, voluta dagli uffici tecnici del Municipio IX. “Come dire, siamo alle solite – esordisce scoraggiato il Presidente di Camelot Ugo Gentile – Nonostante tutte le riunioni e  la richiesta di collaborazione, ecco che il Municipio rispunta nuovamente fuori con l’ordinanza di sgombero. Questo accade nonostante il gruppo abbia ricevuto dal Dipartimento nazionale e da Roma Capitale non solo dei ringraziamenti sul lavoro svolto, ma anche e soprattutto l’incarico di portare avanti nuovi impegni”.

IN PRIMA LINEA - Nel corso dell’emergenza maltempo che a febbraio ha procurato non pochi danni in città, i volontari di Camelot Him si sono distinti per turni massacranti, anche di 48 ore consecutive. Non sono dunque operativi solo nella consegna di derrate alimentari alle famiglie economicamente più svantaggiate del territorio. Ma lavorano anche a stretto contatto col territorio. “Noi continuiamo ad essere impegnati ed operativi. Ad esempio il 22 ed il 23 marzo avremo l’esercitazione TIBER CAPI1, per circa 60 volontari, che saranno formati sui rischi idrogeologici”. Non solo Da qui a settembre Gentile ci elenca un numero di attività che vedrà coinvolti i volontari di Camelot Him, che soltanto per brevità non riportiamo. Nel frattempo il Responsabile Amministrativo dell’Unità Socio Educativa Culturale e Sportiva (SECS) del Municipio IX, ha fatto recapitare una lettera che è gettato nello sconforto il Presidente di Camelot.

LA RICHIESTA DEL MUNICIPIO - “Era stato richiesto lo sgombero dei locali di Largo Cannella – leggiamo nella lettera – perché il protocollo relativo alla distribuzione delle eccedenze alimentari in forza l’ associazione (Camelot Him) aveva ottenuto assegnazione temporanea dei locali, è scaduto in data 30 giugno 2013. Ad oggi i locali – leggiamo nella lettera firmata dal dr. Angelo Pomponio – sono ancora occupati da codesta associazione, pertanto se ne intima il rilascio entro 15 giorni dal ricevimento della presente. In caso contrario – conclude la lettera – la situazione sarà segnalata al Comando del IX Gruppo di Polizia Municipale per gli ulteriori adempimenti di conseguenza”.

VINCE IL DEGRADO - Dunque il Presidio di Protezione Civile da realizzarsi a Largo Cannella, rischia di naufragare. Con buona pace dei residenti che ne avevano fatto richiesta. Quindici giorni di tempo per risolvere la questione o per lasciare lo stabile  di Spinaceto. Ristrutturato e riassegnato dal centrosinistra dell’allora sindaco Veltroni ad una pletora di realtà associative, molte delle quali hanno usato davvero poco quei locali. Camelot non era tra queste. E con la sua eventuale uscita di scena, Largo Cannella perderà uno dei pochi punti di forza rimastole. Rimarrà il degrado. Lui sì, impossibile da sgomberare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spinaceto: il Municipio mostra i muscoli alla Protezione Civile

RomaToday è in caricamento