EurToday

Filobus Eur-Tor de’ Cenci: troppi cambiamenti, la Regione spegne il progetto del Comune

A distanza di tre lustri dal primo progetto il Campidoglio non è riuscito a realizzare la discussa infrastruttura. Soddisfatti i residenti: “I soldi inutilizzati siano usati per prolungare la metro”

Nessun filobus viaggerà in direzione Tor de’ Cenci. La Regione ha bocciato il progetto che era stato redatto da Roma Servizi per la Mobilità. Il corridoio che doveva unire la stazione di Eur Fermi con le propaggini pontine del Municipio IX, non sarà realizzato.

La bocciatura

Sono stati giudicati eccessivi i cambiamenti intercorsi tra il progetto originario, risalente al 2004, e quello che è stato recentemente sottoposto alla Valutazione d’Impatto Ambientale. L’ente governato da Zingaretti ha quindi ritenuto che, nella nuova versione, fossero rimasti troppi nodi da sciogliere. Troppe le criticità cui far fronte con i 37 milioni a disposizione.

Un'infrastruttura poco sostenibile

L’attuale progetto prevedeva una suddivisione dell’intervento in due tranche. La fase provvisoria, di sostenibile avrebbe avuto davvero poco perché  su gran parte del percorso, senza le dovute elettrificazioni al Torrino Mezzocammino ed al Castellaccio, i mezzi avrebbero dovuto far ricorso al combustibile fossile. Preoccupazioni sono inoltre state espresse per la sostituzione delle 854 alberature che sarebbero state tagliate e, non da ultimo, per il sottopasso da realizzare sulla Colombo, in un’ipotetica successiva fase. Anche perché, di quest’ultima, non sono stati preventivati né i costi né i tempi. Insomma, l’idea di realizzare un collegamento su cui, in futuro, bisognava rimettere mano, non è piaciuta alla Regione.

Le critiche e le controproposte

 “E’ l’ennesimo nulla di fatto sulla mobilità sostenibile a Roma che il Sindaco e l’Assessore ai Trasporti ben si guarderanno dal pubblicizzare e vantarsi” ha commentato, caustico, Carlo Andrea Tortorelli. Ma se il blogger di Odissea Quotidiana auspica che i fondi rimasti a disposizione, circa 37 milioni, siano utilizzati “per realizzare almeno la corsia riservata” in modo da “conservare almeno la riduzione dei tempi di spostamento sulle linee esistenti”. Di avviso diverso è invece il Comitato di Quartiere Tor de’ Cenci- Spinaceto.“I fondi disponibili devono essere utilizzati per alimentare la celebrata cura del ferro e quindi, dal nostro punto di vista – ha commentato Guido Basso, presidente del Comitato di Quartiere- per realizzare una  corsia complanare alla via Pontina che partendo da Piazzale Nervi arrivi a Tor de’ Cenci. Quella strada andrebbe però costruita pensando che un domani possa sopportare il peso dei binari di una metropolitana”. E’ questa, infatti, la prospettiva considerata più soddisfacente.

Il sogno di una metro

Al posto dell’ingombrante filobus, che tagliava i parcheggi per ridurre in maniera inconsistente i tempi di spostamento tra Tor de’ Cenci e l’Eur, i residenti del popoloso quadrante chiedono una fermata metropolitana. “Abbiamo ripetuto in ogni sede istituzionale la nostra ferma contrarietà al progetto del filobus. Alla fine, evidentemente, siamo stati ascoltati. Ora bisogna far comprendere che, ai nostri quartieri, serve un collegamento con la metro” ha ribadito Basso. Ma non sono soltanto Tor de’ Cenci e Spinaceto a chiedere questo tipo d’investimento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I possibili scenari e l'obiettivo comune

“Il parere negativo, insindacabile, rilasciato dalla Regione apre diversi scenari - ha ricordato Giulio Corrente, presidente municipale della commissione Mobilità -  Con ulteriori risorse si può pensare di finanziare gli step progettuali previsti nella fase due” dall’elettrificazione al sottopasso sulla Colombo. “In alternativa si possono creare dei collegamenti tra la stazione Laurentina e Trigoria oppure tra L’Eur e Tor de’ Cenci. Quale che sia la scelta da fare la priorità rimane una soltanto: che quei soldi restino a disposizione di questo quadrante”. Un’affermazione che, nei quartieri periferici del Municipio IX, mette tutti d’accordo.
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus Roma, studenti positivi a Nuovo Salario e Acilia. Sanificato plesso a Tor de' Schiavi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento