Spinaceto Spinaceto / Largo Nicolò Cannella

Spinaceto, Calenda rianima la piazza dimenticata: "L’arcobaleno finale ha compensato la pioggia presa"

Un centinaio di persone hanno accolto il candidato sindaco a Spinaceto in uno dei luoghi più degradati del quartiere

Un centinaio di persone ha accolto Carlo Calenda a Spinaceto. Un ritorno per il leader di Azione che aveva visitato il quartiere, lo scorso maggio, per commentare lo scempio dei punti verde qualità.

L’appuntamento del 19 luglio,  pensato invece per lanciare la campagna del candidato alla presidenza del Municipio IX, l’architetto Marco Muro Pes, si è svolto in una delle piazze pià degradate. Nel teatro all’aperto adiacente l’immobile di largo Niccolò Cannella.

La scelta del posto

“Non si è parlato di quell’edificio che di certo potrebbe finire nel nostro dossier sui 'mostri', ovvero dei fabbricati trattati male che in realtà potrebbero trasformarsi in delle perle – ha premesso Muro Pes – però abbiamo scelto quello spazio perché si trova in uno dei tanti quartieri esterni – li chiama così il candidato di Calenda – che fanno parte del vasto Municipio IX. Ha le gradonate e si presta bene a questi appuntamenti”.

Anche se poi, di iniziative, in quell'arena se ne svolgono davvero molto poche. E’ così sottoutilizzato che qualcuno ha pensato di riutilizzarne i mattoncini, con i quali è stato edificato, per costruire un braciere in murature. 

L'accoglienza

La piazza dimenticata di Spinaceto si è però riempita di persone. Nonostante la pioggia che ha imperversato nel corso del pomeriggio. “Sono rimasto contento del fatto che, a dispetto del maltempo e del periodo vacanziero, siano intervenute tante persone. Per parlare del Municipio, non solo di Spinaceto” ha precisato il candidato di Calenda. Il leader di Azione, tornato nel quartiere che Nanni Moretti “pensava fosse peggio”, ha ottenuto un buon riscontro di pubblico.

Il dialogo con le periferie

“Di ritorno dall' incontro con cittadini a Spinaceto. 280 giorni sul territorio – ha commentato a margine dell’appuntamento Calenda –  Penso per l’ennesima volta che 'Come fa uno dei Parioli a parlare con chi vive nelle periferie', l’ho sentito solo 2 volte: a un incontro all’Hotel De Russie e da giornalisti che vivono ai Parioli”. Ed alla fine dell’incontro, che i cittadini con le loro domande hanno incentrato molto sulla mobilità, il tallone d’Achille nella periferia d’un municipio vasto come il Comune di Milano, è anche uscito un arcobaleno. 

L'arcobaleno e la piazza dimenticata

“Un premio” hanno commentato Muro Pes e Calenda per le tante persone che “hanno preso la pioggia” . E che con la loro presenza, per un pomeriggio, hanno contribuito a ravvivare una piazza dimenticata. Non dai vandali, che continuano purtroppo ad apprezzarla. Ma di chi, nel corso degli anni e delle varie amministrazioni, avrebbe potuto valorizzarla.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spinaceto, Calenda rianima la piazza dimenticata: "L’arcobaleno finale ha compensato la pioggia presa"

RomaToday è in caricamento