rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Spinaceto Spinaceto / Via Augusto Renzini

Riqualificare la Città del Rugby con i fondi del PNRR: la proposta arriva in Campidoglio

Rocca (FdI): "Sanare quella vergogna sarebbe bellissimo messaggio per la città"

Riqualificare l’ex punto verde qualità di Spinaceto. Anche ricorrendo ai fondi del PNRR. E’ questa la proposta approdata in aula Giulio Cesare, a firma dei consiglieri di Fratelli d’Italia.

Le condizioni dell'ex Punto verde qualità

Il complesso è quello che si trova tra via Augusto Renzini e la via Pontina. Tra le prime convenzioni ad essere firmate, l’ex Pvq 12.20 Città del Rugby doveva diventare una sorta di tempio per la palla ovale. In aggiunta il progetto prevedeva di realizzare una foresteria e, soprattutto, un impianto per la pratica del pattinaggio. I lavori, avviati e realizzati in massima parte grazie alle generose fidejussioni garantite dal Comune, sono fermi dai tempi dell’amministrazione Alemanno. E l’area, diventata oggetto di ripetute occupazioni, si presente estremamente degradata.

La concessione del Punto verde qualità è stata revocata da ormai sette anni. A dispetto del tempo trascorso, si legge nel provvedimento portato in aula, l’amministrazione capitolina non ha assunto quei provvedimenti che avrebbero limitato situazioni di pericolo anche per la cittadinanza residente”. Provvedimenti che, inoltre, “avrebbero evitato che l’area ed i beni presenti fossero esposti all’incuria ed al degrado più totali, a continui e reiterati furti e danneggiamenti, nonché alla loro occupazione.

Dossier: la grande truffa dei Punti verde qualità

La riqualificazione dell'ex Punto verde qualità

Il complesso, nato con la duplice intenzione di valorizzare il vicino parco campagna e di dotare il quartiere di nuovi servizi, è inoltre diventato un ricettacolo di rifiuti, che vengono sversati all’interno ed intorno all’area del punto verde qualità, come ripetutamente segnalato da cittadini e comitati di zona. A fronte dell’evidente condizione di degrado, il gruppo di Fratelli d’Italia ha proposto di “adottare ogni iniziativa ed atto amministrativo” per garantire alla cittadinanza “la riqualificazione ambientale ed il riuso del complesso immobiliare” in quanto “il processo di bonifica e valorizzazione naturalistica attesa, richiesto ed annunciato da anni, risulta ad oggi inattuato”.

Dove cercare i fondi per la Città del Rugby

Al tempo stesso il documento portato in assemblea capitolina impegna il sindaco e la sua giunta a valutare l’opportunità che soluzioni progettuali che soddisfino gli interessi pubblici sottesi all’intervento” possa ricevere le coperture economiche “con i contributi previsti dal PNRR e da altri fondi nazionali, per investimenti destinati ad opere pubbliche, in materia di efficientamento energetico e sviluppo territoriale”. La mozione, se approvata, impegna il sindaco anche a verificare l’idea di indire “un concorso di idee aperto a tutti” in modo da incentivare “il valore della partecipazione delle comunità territoriali”. Un esperimento in tal senso, è stato già tentato dall’amministrazione pentastellata, senza che però abbia prodotto nessun risultato apprezzabile.

Auspichiamo che l’amministrazione voglia seriamente affrontare la questione perché la vergogna di quel luogo abbandonato è la fotografia del fallimento di una politica gestione dei PVQ Che vanno ripensati e rivisti nella loro totalità – ha commentato il consigliere di Fratelli d’Italia Federico Rocca – sanare questa vergogna della Città del Rugby, rappresenterebbe un bellissimo segnale per tutta la città”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riqualificare la Città del Rugby con i fondi del PNRR: la proposta arriva in Campidoglio

RomaToday è in caricamento