Mercoledì, 28 Luglio 2021
Spinaceto Spinaceto

Casal Brunori: molte perplessità sul Punto Verde Qualità

Il Comitato di Quartiere di Casal Brunori si interroga sulle sorti dell'Area Eventi e sul trasferimento del mercato di Largo Sergi. La scelta del nuovo sito sta creando malumori

Con una lettera aperta pubblicata sul sito, il Comitato di Quartiere di Casal Brunori venerdì scorso si è rivolto agli operatori del mercato di Largo Sergi che, per consentire la realizzazione del Punto Verde Qualità di Spinaceto, verranno trasferiti.

La scelta del nuovo sito, in costruzione nella vallata di Casal Brunori e quindi distante poche centinaia di metri dal precedente plateatico, sta creando parecchi malumori. Sin dal dicembre del 2009 il Comitato di Quartiere aveva avviato una battaglia legale, volta ad ottenere l’annullamento dei provvedimenti impugnati. Obiettivo: preservare la valle.

Da qualche giorno, rivolgendosi agli esercenti che operano nell’attuale mercato di largo Sergi, prossimo al trasferimento provvisorio (per complessivi 18 mesi) il Comitato ha inteso evidenziare alcune discrasie emerse. Sottolineando i possibili scenari che, conseguentemente, andrebbero a delinearsi. Prospettive offuscate da non poche ombre, su cui  i commercianti  sono invitati ad impegnarsi affinchè venga fatta luce. Mettendo per iscritto proposte e tempistiche.

Il rischio, si legge nella lettera pubblicata sul sito del Comitato di Quartiere, è che, a fronte di una vittoria dello stesso, il Comune si trovi obbligato a ripristinare l’Area Eventi, prevista a Casal Brunori, com’ era prima della speculazione. Lasciando gli esercenti senza più un luogo dove lavorare, dal momento che a quel punto Largo Sergi sarebbe interessata dalla realizzazione di un altro Punto Verde Qualità.

Una situazione tutt’altro che trasparente, su cui aleggia anche un contributo di 730mila euro, messi in bilancio per riqualificare un mercato, che forse non si farà mai.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casal Brunori: molte perplessità sul Punto Verde Qualità

RomaToday è in caricamento