Eur Laurentina / Via Giovanni Kobler

Giuliano Dalmata: soddisfazione per le scelte sul Fosso della Cecchignola

L'Associazione Gentes del quartiere Giuliano-Dalmata, plaude le soluzioni accolte dal Municipio sul prolungamento di Via Kobler

A poco meno di una settimana dall’incontro tenutosi con Alemanno in Sala Consiliare, altri cittadini esprimono soddisfazione per la modifica del Piano Regolatore sulla tangenziale di via Kobler.

In una lettera inoltrata all’amministrazione comunale e municipale, Giorgio Marsan, Presidente dell’Associazione del quartiere Giuliano Dalmata GENTES, “plaude al risultato ottenuto in relazione al prolungamento di Via Kobler, sia per il modo in cui vi si è giunti , dialogando con gli abitanti, sia soprattutto per il risultato concreto”.

“GENTES, assieme a tutti gli abitanti del quartiere Giuliano-Dalmata, vedeva infatti con grandissima preoccupazione il progetto di passaggio della strada lungo il Fosso della Cecchignola – spiega Marsan -  per i potenziali danni in termini di “qualità della vita”, sia in relazione all’incremento dell’inquinamento ambientale, sia per l’aumento del traffico all’altezza della rotonda di Via dei Corazzieri, con evidenti ripercussioni su tutto il quartiere”.

“Il risultato sarà addirittura fantastico – prosegue Marsan - se la promessa del Sindaco, di realizzare sul Fosso un parco, sarà poi concretamente realizzata” conclude il presidente dell’associazione di Giuliano Dalmata.


Un’attestazione importante, che si assomma a quella espressa anche dal Consigliere Matilde Spadaro, da undici anni impegnata, con l’associazione Colle della Strega, in difesa dell’area verde.

“Sono soddisfatta per l’apertura molto positiva del Sindaco, cosa mai registratasi dalle precedenti amministrazioni capitoline, seppure fossero di centro sinistra”  ricordava la Spadaro, eletta con la Sinistra e l’Arcobaleno, all’indomani dell’incontro con Alemanno.

E nonostante “ci siano ancora dei nodi da risolvere in merito all’accesso di via Kobler a Cecchignola Sud e per il passaggio della strada sul fosso – ricorda la Spadaro, si è comunque trattato di "una pagina di bella politica – come l’ha infine definita Marsan – perché il dialogo tra le parti non ha giustamente voluto tener conto delle differenti collocazioni politiche”.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giuliano Dalmata: soddisfazione per le scelte sul Fosso della Cecchignola

RomaToday è in caricamento