EurToday

Eur, Cacciotti: “Sulla bonifica di Piazza Nazioni Unite s’è giocato sulla pelle delle persone”

La bonifica della settimana scorsa, secondo Marco Cacciotti (NCD): "E' stato uno spot. Alle persone sgomberate era stato assicurata una sistemazione alloggiativa. Sono ancora lì"

Ancora uno sgombero nel territorio municipale. Lo abbiamo raccontato attraverso una breve nota stampa, la scorsa settimana. Un’operazione finalizzata al decoro, in una delle zone più frequentate dell’Eur. Torniamo sull’argomento, avendo ricevuto un’email da Marco Cacciotti, già Presidente del Consiglio Municipale, all’epoca con il PdL.

L'ASSISTENZA DEI SENZA FISSA DIMORA - “Giovedì scorso il Presidente del Municipio Santoro ha annunciato, con un comunicato, l'avvenuta bonifica del porticato di Piazza delle Nazioni Unite all'EUR, nell'ambito di un intervento eseguito nella mattinata – ha ricordato Cacciotti - Oltre all'annuncio dell'intervento di bonifica viene affermato che le persone senza fissa dimora sono state assistite dai servizi sociali”.

INTERVENTO SPOT - “L'intervento, definito dal Presidente del Municipio, un primo tassello per la riqualificazione del Municipio, è stato purtroppo solo uno spot – ha sottolineato l’ex Presidente del Consiglio Municipale –  Una bonifica assolutamente parziale, non risolutiva e rilevatasi inutile, con l'aggravante che le persone senza fissa dimora non sono state assolutamente assistite. Tra loro alcuni cittadini italiani in condizioni di bisogno, a cui i rappresentanti intervenuti nella mattinata di Giovedì avevano assicurato una sistemazione alloggiativa, ma poi nessuno li ha più contattati. Di fatto sono rimasti sul posto, senza ricevere assistenza e costretti così a ripristinare i loro alloggi di fortuna".

NESSUNA ASSISTENZA - Di conseguenza, stando a quanto riportatoci da Marco Cacciotti, l’operazione avrebbe perso gran parte delle sua efficacia. Anche se comunque, va ricordato, sono state rimosse 5 tonnellate di rifiuti, presenti nell’area.  Ma l’attenzione dell’ex Consigliere sembra indirizzarsi sul versante sociale. “ Si è giocato sulla pelle di queste persone a cui sembrerebbe, da quanto mi riferiscono, che sia stato assicurato un alloggio popolare, ma poi nessuno li ha più chiamati. Loro stessi ora chiedono che venga mantenuta la promessa che in realtà è una mera illusione – ha osservato Cacciotti, che poi ha aggiunto – Fatto sta che nessuna assistenza è stata fornita neanche quella prevista in questi casi nell'ambito del piano operativo per l'accoglienza dei senza fissa dimora, attivato come ogni anno, per l'emergenza freddo”.

LE POLITICHE SOCIALI - "Il punto è che  l'intervento di giovedì mattina , come riportato dal comunicato stampa del Municipio, è stato eseguito dall'Assessore all'ambiente Alessio Stazi e dal neo Assessore Carla Vincenti, quest' ultima alla prima uscita ufficiale da Assessore ai servizi sociali, fresca di una nomina attesa da oltre sei mesi e congelata fino a Giovedì - ha ricordato Cacciotti, che poi ha aggiunto - Per oltre sei mesi infatti il Municipio non ha avuto un Assessore nella materia più delicata e sui cui si concentrano le maggiori risorse dell'amministrazione. Certo che se è questo il suo biglietto da visita, c'è da essere seriamente preoccupati".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento