rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Eur Eur / Via Laurentina

Laurentino: sulla Gramsci la maggioranza diserta l’Aula

Grossa delusione per i genitori della scuola Gramsci, di via Laurentina. La maggioranza fa cadere il numero legale, tra lo stupore dei presenti: “Santoro aveva detto che non si sarebbe toccata, ma dov’era oggi?”

Il destino della Gramsci, oggi più che mai, sembra appeso ad un filo. Le rassicurazioni diramate dal Presidente Santoro a mezzo stampa, nella serata di lunedì 16, non hanno infatti sortito l’effetto sperato. Al contrario, la discussione che doveva tenersi oggi in Consiglio Municipale, non c’è nemmeno stata, per il venir meno del numero legale.

LA CRONACA DEI FATTI - A dire il vero, il precedente ordine del giorno aveva protratto i lavori d'aula. motivo per il quale era stato chiesto ed approvato, nei tempi dovuti, un prolungamento della seduta. Al rientro in aula, però, la maggioranza era ridotta ad un pugno  di consiglieri, come si può vedere anche nella foto. Troppo pochi per mantenere in piedi il numero legale.

IL NUMERO LEGALE - "Oggi alle ore 13,00 il consiglio municipale del municipio 9 si è concluso senza deliberare alcunchè sulla scuola Gramsci per mancanza del numero legale dei consiglieri – ci fa sapere l’avvocato Simona D’Aquilio, rappresentante della III B della Gramsci -  Mancanza dovuta alla diserzione di gran parte dei consiglieri di maggioranza che se ne sono semplicemente andati. Noi che abbiamo letteralmente smontato la nostra mattinata lavorativa per presenziare, siamo rimasti per l'ennesima volta delusi ed amareggiati”.

LA SPERANZA DISATTESA - La delusione, come spesso accade, è frutto di una speranza disattesa. “Dopo il comunicato stampa di ieri sera, infatti, dove il Presidente Santoro ribadiva che la scuola Gramsci non si sposterà, ci aspettavamo di vederlo in aula e, soprattutto, di vedere votata la questione che ci sta tanto a cuore. Invece nulla. E questo nulla fa molto male alle istituzioni ed alla scuola pubblica – osserva la rappresentante dei genitori - della quale la Gramsci è un esempio virtuoso che dovremmo conservare e preservare tutti, indipendentemente dalle appartenenze politiche. Mi aspetto che domani Santoro sia in aula consiliare e voti per la Gramsci e per i suoi alunni. Noi ci saremo”. La Gramsci resta all’ordine del giorno per la seduta che si svolgerà a partire dalle ore 9 di mercoledì 18 dicembre. In via Ignazio Silone, 100. Zona Laurentino. La votazione, sarà nominale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Laurentino: sulla Gramsci la maggioranza diserta l’Aula

RomaToday è in caricamento