rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Eur Via Ostiense

Più fermate ed un treno express: la ricetta di Metrovia per la Roma Lido del futuro

Sulla Roma Lido Metrovia boccia il progetto del PUMS e rilancia: “Bisogna diversificare il servizio puntando su esigenze diverse”

Diversificare il servizio e raddoppiare il numero di fermate. Per migliorare la linea Roma Lido non basta aggiungere la stazione del Torrino Mezzocammino, cui guardano con attenzione più di cinquantamila residenti. E non servono gli investimenti previsti nel piano urbano della mobilità sostenibile redatto dal Campidoglio.

La ricetta di Metrovia

Per efficientare una linea di trasporto pubblico le cui carenze, con preoccupante frequenza, sono sempre state segnalate dai suoi utenti, sono altri gli interventi che vanno realizzati. Almeno secondo lo staff di Metrovia, il movimento capitanato dall’architetto Paolo Arsena che propone di moltiplicare le linee metropolitane partendo dai binari già esistenti.

Secondo l’architetto Arsena, per rendere efficiente un servizio che porta, in condizioni pre-pandemiche, a 100mila spostamenti giornalieri tra Roma e Ostia, vanno prese in considerazione due strade. Da percorrere parallelamente. “Bisogna offrire due servizi diversi, la M9 ed il Treno Express che rispondono ad esigenze e funzioni diverse”.

Cos'è Metrovia

Il raddoppio delle fermate

“M9 punta  sulla capillarità” ha spiegato Arsena illustrando il progetto di Metrovia.  Le fermate passano dalle attuali 13 a 25.  “In tal modo andranno a servire meglio le zone dell’Eur, del Torrino, e di Mezzocammino ed anche quartieri come il Giardino di Roma. Pensiamo sia utile anche inserire una fermata Romagnoli all’altezza del più grande multisala del quadrante”.  

Il treno express

Al raddoppio delle fermate,  però corrisponderebbe l’attivazione di un nuovo servizio. “Serve un treno Express  che faccia due fermate ad Ostia, altrettante a Roma ed in mezzo al percorso solo una fermata ad Acilia”. L’obiettivo di questo servizio è intuitivo: diminuire i tempi di percorrenza tra Ostia e Roma che, secondo chi propone questa soluzione, scenderebbe a 25 minuti.

Il binario di precedenza

La linea Express funzionarebbe insieme ai treni del cosiddetto M9. Come si fa? “La soluzione l’abbiamo proposta già tante volte per altre situazioni simili. Si inserisce un binario di precedenza, vale a dir che si fa un raddoppio della linea solo all’ingresso ed all’uscita della stazione, in modo da consentire di superare il treno M9 impegnato nel far salire e scendere i passeggeri” ha spiegato l’architetto Arsena.  

Le differenza con il PUMS

L’idea di Metrovia è dunque molto lontana da quella prevista nel PUMS. Quest’ultima, infatti, pur prevedendo di incrementare il numero di fermate (portandole a 19) contempla una biforcazione della linea all’altezza di Acilia Sud, per consentire il raggiungimento di Dragona e la prosecuzione verso la Fiera di Roma e Fiumicino.

Metrovia: la proposta per modificare la Roma Lido

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Più fermate ed un treno express: la ricetta di Metrovia per la Roma Lido del futuro

RomaToday è in caricamento