menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riqualificato il giardino dedicato al giovane Riccardo Cino: era diventato un monumento al degrado

Restyling completato nell'area verde dedicata al quindicenne scomparso nel 2002

Il giardino dedicato a Riccardo Cino, giovane deceduto a soli 15 anni per un incidente stradale, è stato riqualificato.

Un'area verde degradata

L’area verde, situata a poca distanza dalla sede del Muncipio IX, nel quartiere Laurentino Fonte Ostiense, era fortemente degradata. A metà luglio le sue condizioni erano sembrate particolarmente critiche. Lo spazio si presentava infatti con l’erba secca, i giochi dismessi, le panchine divelte e gli immancabili rifiuti. Uno stato inadeguato non solo ad ospitare delle persone. Ma anche a commemorare il ricordo della persone a cui era dedicato. Il giardino era degradato al punto tale da spingere i familiari di Cino a prendere una decisione dolorosa.

La targa coperta dalla mamma

“La mamma dell’adolescente Riccardo, per dolore e per rabbia, ha deciso di coprire la targa di marmo pechè non vuole che suo figlio, anche se simbolicamente, assista a uno spettacolo del genere” aveva testimoniato la scorsa estate la consigliera democratica Valeria Baglio.  La scelta, “un grido d’aiuto verso un’amministrazione indifferente alla città e insensibile all’intima sofferenza dei cittadini romani”, aveva spinto la consigliera capitolina a predisporre anche una mozione, con cui chiedere di ripristinare la manutenzione del parco.

L'intervento del Comune 

Le condizioni del parco sono migliorate. “A luglio gli operatori del Servizio Giardini erano intervenuti per rimuovere i rifiuti presenti all’interno dello spazio ludico” ha fatto sapere l’assessore all’Ambiente Laura Fiorini. I rifiuti quindi sono stati rimossi, l’erba tagliata. Inoltre “la scorsa settimana siamo riusciti a fare un altro passo in avanti per riqualificare questa area giochi, di circa 700 metri quadrati. I tecnici dell’Ufficio aree Ludiche, infatti, hanno installato una nuova altalena (con seggiolini a gabbia e tavoletta) con la sottostante pavimentazione, un bilico e tre giochi a molla”. 

Un decoro da mantenere

Il giardino dedicato a Riccardo Cino, il quindicenne scomparso nel 2002, è tornato quindi in condizioni decorose. Il “grido d’aiuto” della famiglia è stato ascoltato. Nel tempo dovrà continuare ad essere manutenuto. La vicinanza della sede istituzionale del Municipio IX potrebbe rivelarsi utile. A condizione che, l'ente di prossimità, decida di vigilare almeno sulle condizioni in cui il giardino versa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento