Giovedì, 29 Luglio 2021
Eur Eur

Rapinò banca del ministero della Salute: arrestato due mesi dopo

Un giovane incensurato di 29 anni è stato arrestato con l'accusa di aver partecipato alla rapina del 27 settembre scorso nella banca situata all'interno degli uffici del ministero della Salute

L'accusa con cui è finito in manette un romano incensurato di 29 anni è tutt'altro che leggera: aver partecipato  alla rapina messa a segno il 27 settembre scorso nella banca situata all'interno degli uffici del ministero della Salute, all'Eur.

L'uomo sarebbe stato rintracciato dopo un'attività di indagine mirata dei carabinieri. Quel 27 settembre, un colonnello dei carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità, che si trovava sul posto, immediatamente dopo l'assalto, inseguì in strada i due rapinatori riuscendo a recuperare il bottino e ad arrestarne uno, mentre il secondo fece perdere le proprie tracce, sparando contro il militare, ma senza colpirlo.


I militari hanno fermato il 29 enne e condotto presso il carcere di Regina Coeli dove si trova a disposizione dell'autorità giudiziaria. Dovrà rispondere di rapina aggravata in concorso, resistenza a pubblico ufficiale e tentato omicidio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinò banca del ministero della Salute: arrestato due mesi dopo

RomaToday è in caricamento