menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Preservativi trovati nell'area giochi del laghetto

Preservativi trovati nell'area giochi del laghetto

Eur, prostituzione anche al parco: trovati preservativi sui giochi per bambini

Lampariello (Ripartiamo dall'Eur): "Cosa dobbiamo aspettare per fermare questo schifo?"

Preservativi usati lasciati sugli arredi ludici di un'area giochi. Per raccontare la difficile convivenza tra il fenomeno della prostituzione ed il quartiere dell'Eur basta un'immagine. Una sola fotografia, scattata per testimoniare il degrado che, la notte, non risparmia nulla.

GLI INTERROGATIVI - Sotto le finestre delle case ed ora anche nelle aree giochi dei bambini. L'attività delle lucciole, nel territorio del IX Municipio ed in particolare nel cosiddetto "pentagono", appare irrefrenabile. "Cosa dobbiamo aspettare per fermare questo schifo? - si chiede Paolo Lampariello, dell'associazione Ripartiamo dall'Eur – non sono sufficienti queste testimonianze fotografiche per dire basta una volta per tutte, o dobbiamo aspettare che qualche bambino si ammali?".

LAGHETTO DELL'EUR - Lo scatto fotografico, arriva all'indomani della richiesta di un'ordinanza sindacale antiprostituzione. Si chiede alla Raggi di vietare l'attività delle lucciole in aree particolarmente delicate: le scuole. I suoi estensori, i consiglieri municipali di Fratelli d'Italia, avevano lanciato la proposta trattandola come "un progetto pilota, da estendere presso altre aree pubbliche". Lo spazio ludico nel laghetto dell'Eur potrebbe rappresentare uno di questi.

LE ZTL - Nel frattempo, i residenti continuano a ricordare i divieti di transito che permangono , in viale America come in viale Tupini. Sono ancora lì, ma in assenza di controlli e di sanzioni, non vengono rispettati. Sulla carta dovevano rappresentare un deterrente, un modo per impedire ai clienti di spingersi nel quartiere con le proprie auto per abbordare le lucciole. Questa volta però, le ZTL non sarebbero state sufficienti ad arginare l'attività della meretrice, evidentemente raggiunta a piedi nella sua alcova. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
De Magna e beve

Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Attualità

Coronavirus, a Roma 534 casi. Sono 1243 i nuovi contagi nella regione Lazio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento