rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Eur Eur

Smart Grid all'Eur, il progetto per lo sviluppo dell'energia sostenibile

Nuovi progetti per garantire sostenibilità ambientale fra cui la realizzazione di Smart Grid all'Eur. Visconti, Assessore all'Ambiente: "Roma si prepara a diventare la capitale dell'energia sostenibile"

Roma punta a diventare la città della sostenibilità ambientale ma è chiaro che per fare ciò bisogna puntare sulla realizzazione di progetti concreti. "Già alcuni piani sono stati finanziati e si assisterà ad una riduzione consistente di co2 entro il 2020" ha chiarito l'Assessore all'Ambiente Marco Visconti. Ma ancora molto deve essere fatto in questo campo per questo Roma Capitale punta ad attuare il Masterplan elaborato da Jeremy Rifikin che si pone come obiettivo il risparmio energetico e il ricorso alle energie alternative.
Il progetto più ambizioso e importante in tal senso è quello che vede la realizzazione di una Smart Grid all'Eur.

IL PROGETTO - Il progetto pilota prevede un finanziamento economico di 24 milioni di euro e se dovesse essere messo in campo verrà attuato in 3 anni. Il principale scopo è quello di sfruttare la rete di cunicoli già presente nel quartiere ed istallare una rete cosiddetta "intelligente" per la distribuzione di energia elettrica. L'anello di teleriscaldamento percorrerà i cunicoli di viale Europa, via dell’Arte, viale della Pittura, viale dell’Industria, piazzale dell’Industria, piazzale dell’Agricoltura, largo Testa e viale Beethoven.

L'attuazione del progetto sarà distinta in due fasi temporali. Nella prima fase si prevede la realizzazione della Centrale Adenauer, sotto il parcheggio privato di Eur SpA di piazzale Adenauer e la costruzione dell’anello a servizio delle utenze principali: INPS, BNL, Unicredit, ENPam, Palazzo Italia. Nella seconda fase invece è prevista la costruzione della Centrale Europa, in corrispondenza della Nuvola di Fuksas, a servizio delle utenze: Nuovo Centro Congressi e albergo annesso, Complesso Alfiere, Ministero dello Sviluppo Economico, Centrale Arte, Capitaneria di Porto Europea, INAIL, Intesa S.Paolo. Infine il progetto prevede la conversione della centrale esistente del complesso delle Poste di viale Europa in centrale di cogenerazione e il suo inserimento nel circuito della smart grid dell’Eur.


Il progetto soddisfa pienamente l'Ammistratore Delegato di Acea Marco Staderini: "Acea crede in questo progetto e ci mette la faccia". Anche il presidente di Eur Spa, Pierluigi Borghini, chiarisce la sua posizione in merito : "Abbiamo in programma una serie di opere che renderanno l'Eur protagonista all'interno di Roma Capitale". Ma il piano di sostenibilità ambientale presentato in occasione degli Stati Generali non riguarderà solo il quartiere dell'Eur ma si fonda anche su altri progetti. Innanzitutto la realizzazione di 9 isole energetiche interconnesse all’Università di Roma La Sapienza, l'illuminazione pubblica a emissioni zero attraverso fotovoltaico e led e la cogenerazione degli impianti sportivi e natatori di Tor di Quinto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Smart Grid all'Eur, il progetto per lo sviluppo dell'energia sostenibile

RomaToday è in caricamento