rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Eur Torrino / Via Leonardo Umile

Alberi pericolosi e monitoraggio: non basta la segnalazione di un Assessore a far abbattere il pino pericoloso

L'ennesimo pino crollato poteva essere abbattuto in tutta sicurezza. La pericolosità dell'albero era stata inutilmente segnalata dall'assessore competente

Ancora alberi caduti. Ormai stanno diventando frequenti i cedimenti anche nel periodo estivo. Nel giro di appena dodici ore sono infatti stati due gli alberi a Roma che si sono schiantati a terra. L'ultimo, in ordine di tempo, era piantato al Gianicolo. L'altro a Mostacciano.

Il monitoraggio delle alte alberature

In via Umile, a pochi passi dall'ex multisala Excelsior, all'alba di lunedì 2 luglio si è schiantato un altro pino. E' il sesto che, nel giro di pochi mesi, subisce la stessa sorte nel quartiere. Paradossalmente è proprio lì che l'assessora Montanari aveva lanciato un anno fa, il progetto di monitoraggio di 82mila alberature d'alto fusto.  Da allora gli interventi sono stati tanti. Non a sufficienza però, visto l'elevato numero di crolli che si è nel frattempo registrato.

La segnalazione dell'assessore

Il pino crollato all'angolo tra via Leonardo Umile e via Beata Vergine del Carmelo, era già stato attenzionato dall'amministrazione locale. "Aveva un ramo pericolante per questo venerdì 29 ho effettuato un sopralluogo – racconta l'assessore municipale all'ambiente Marco Antonini – in quell'occasione ho notato alcuni aspetti allarmanti, come ad esempio la chioma diradata ed il sollevamento del manto stradale, alla base del tronco. Di conseguenza ho allertato il referente del Servizio Giardini che, conseguentemente, ha contattato la ditta incaricata di effettuarne la manutenzione".  

Un bando scarsamente efficace

Sulle alberature di alto fusto infatti, è ancora valido il bando lanciato lo scorso luglio da Montanari. Da qui la necessità di compiere uno step in più. L'amministrazione contatta infatti il Servizio Giardini che a sua volta allerta la ditta. Nel frattempo, se la situazione è particolarmente grave com'è stato nel caso di Mostacciano, gli alberi crollano. "Fosse stato un albero media o piccola grandezza – ha chiarito l'assessore municipale all'ambiente - avrei chiamato il pronto intervento del Servizio Giardini, il cui servizio è garantito h24". Ora l'albero è stato rimosso grazie al lavoro delle squadre dei Vigili del Fuoco. Sulle cause del crollo, spettacolare visto che le radici sono completamente emerse, andranno fatte le dovute analisi. Sulla tempestività dell'intervento manutentivo invece, il dato sembra piuttosto intuitivo. Non è bastata neppure la segnalazione di una fonte istituzionale, perchè qualcuno intervenisse abbattendo l'albero pericoloso. Per fortuna il crollo è avvenuto all'alba. La tragedia, ancora una volta, è stata scampata.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alberi pericolosi e monitoraggio: non basta la segnalazione di un Assessore a far abbattere il pino pericoloso

RomaToday è in caricamento