Eur Torrino / Piazza dei Pianeti

Torrino: essiccate le piante in piazza dei Pianeti

Un reportage fotografico ed un inquietante interrogativo posto dal Consigliere IdV Federico Siracusa: “Adesso chi ripianterà le alberature morte, il Comune di Roma o lo Stardust Village?”

Su Piazza dei Pianeti, e le relative alberature, “ormai il danno è fatto” aveva dichiarato, pochi giorni fa, il Vice Presidente del Comitato di Quartiere Torrino Nord Pietro Ragucci.  Il riferimento era  chiaramente rivolto alla condizioni in cui versano le piante e gli alberi di quell’area che, ricordiamolo, rientra nel progetto di ampliamento del Punto Verde Qualità Stardust Village.


L'inaugurazione della piazza. Sul tema, attraverso un reportage fotografico ed una nota stampa, è intervenuto anche  il Vice Presidente del Consiglio Municipale, Federico Siracusa. “Era appena il 10 marzo 2012 quando l’Assessore all’Ambiente del Comune di Roma Marco Visconti ed il Presidente del Municipio XII Pasquale Calzetta, con la banda musicale al seguito, hanno inaugurato la nuova Piazza dei Pianeti nel quartiere Torrino Nord – ricorda Siracusa – Non era ancora stato ultimato l’impianto di irrigazione, ma i politici non avevano alcuna intenzione di fermare una festa per un dettaglio di poco conto, l’importante era inaugurare la piazza.  Il risultato di questa scelta scellerata, inaugurare il giardino senza che il Servizio giardini avesse ultimato i lavori – prosegue il Capogruppo IdV – era ampiamente previsto: sono quasi tutti morti gli alberi piantati in occasione dell’inaugurazione della Piazza dei Pianeti”.


Le alberature morte e le responsabilità. Sulle condizioni in cui versano le piante, in effetti, c’è poco da aggiungere, poiché le immagini parlano da sole. Ma in previsione di una sostituzione delle stesse, che a questo punto sembrerebbe necessaria, Siracusa pone un interrogativo “Chi ripianterà le alberature morte, il Comune di Roma o lo Stardust Village? L’unico dato di fatto certo è che tra lettere e denunce gli alberi del Torrino sono morti nell’indifferenza delle Istituzioni”. Sappiamo, perché ce lo ha spiegato il Consigliere PdL Massimo Cimini, che segue la vicenda, come “il Municipio è sereno, perché abbiamo più e più volte sollecitato il Dipartimento competente”. Tuttavia il risultato innegabile, è che di verde, oggi, sia rimasto ben poco in piazza dei Pianeti.

L'ampliamento del cinema e le aree verdi. “Il concessionario del Punto Verde Qualità Stardust Village ha accusato esplicitamente l’amministrazione comunale e municipale in quanto ‘come previsto nessuna promessa è stata mantenuta..’ – ricorda sempre Siracusa – adesso resta solo da capire come è stato possibile autorizzare la costruzione delle tre nuove sale cinematografiche, senza aver preventivamente sistemato e curato l’area verde della Piazza dei Pianeti”. Il riferimento, in questo caso, è alla modalità con la quale si è espletato il progetto di Punto Verde Qualità. “ La Determinazione Dirigenziale n. 197/2006 del Comune di Roma, che ha autorizzato la realizzazione all’interno del P.V.Q.  Torrino Nord 12.11 di due nuove sale cinematografiche, diventate tre con una variante in corso d’opera – riprende Siracusa - prevedeva che “le opere attinenti alla sistemazione dell’area verde compresa tra Via del Pianeta Giove, Via del Pianeta Terra e Via del Pianeta Saturno, dovranno essere realizzate prima di dare inizio alle altre opere edilizie”.

Adesso ci si domanda cosa accadrà alle alberature di Piazza dei Pianeti. Ed allo stato dell’arte, non siamo in grado di sapere se, ora che il problema dell’irrigazione si avvia ad essere risolto, saranno sistemate dal Comune o viceversa dal Concessionario dello Stardust Village.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torrino: essiccate le piante in piazza dei Pianeti

RomaToday è in caricamento