Eur Tor de' Cenci / Via Santi Savarino

“Tutti insieme appassionatamente”: il progetto di consulenza per genitori ed insegnanti

Laboratori creativi genitori-figli, percorsi formativi, sportello d’ascolto, attività di consulenza e orientamento per la disabilità. Avviato nelle scuole il progetto“Tutti insieme appassionatamente”

Percorsi formativi rivolti a genitori ed insegnanti per approfondire gli aspetti psico/relazionali nella fascia d’età 3-10 anni. Ma anche counseling  verso situazioni problematiche rilevate in classe,  consulenza sulla normativa relativa all’inclusione scolastica e molto altro.

Sono numerose infatti le iniziative pensate e realizzate dall’Associazione  “Petali di Rosa” Onlus e dalla Cooperativa “Obiettivo Uomo”, all’interno della scuola primaria e dell’infanzia Santi Savarino, a Spinaceto, ed all’Istituto Comprensivo Marta Russo, a Vallerano.


"I laboratori avranno cadenza settimanale, a partire da febbraio a giugno 2012 sono previsti dei percorsi formativi rivolti a genitori e insegnanti per approfondire gli aspetti psicologici-realzionali dei bambini da 3 a 10 anni” ci fa sapere Gino Alleori, presidente della Commissione Scuola nel Municipio XII. “ I moduli tematici previsti– prosegue Alleori – saranno  i seguenti: come decodificare il linguaggio dei bambini anche attraverso il disegno, il gioco, il racconto; educare all’interculturalità a scuola; il bambino non ci ascolta: strategie psicoeducativa;  ed infine il modulo bullismo? No grazie”.

"Rispetto al tema: “Bullismo? No grazie” scopo di tale incontro informativo è soprattutto quello di fornire alle insegnanti e ai genitori strumenti conoscitivi e preventivi su tale fenomeno che inizia a presentarsi in modo evidente sin dai primi anni della scuola primaria coinvolgendo in tale dinamica l’intero gruppo classe” spiega la dottoressa Sara Carloni, tra le organizzatrici dell’intevento, portato avanti da alcune psicoterapeute.

“Verranno anche suggerite delle strategie pratiche per ridurre i comportamenti aggressivi e passivi a scuola - invece rispetto al tema “Educare all'intercultura a scuola” - verranno trattati temi relativi alla situazione attuale nelle scuole, alle dinamiche dell'inserimento degli alunni stranieri e alla scuola come spazio di socializzazione. L'idea di base è quella di intendere il concetto di cultura come insieme di modi di vita, tradizioni e valori di persone”.

Un’ottima iniziativa, anche molto articolata, che rimanda ad un quadro complessivo di interventi, presentati giovedì  scorso presso il teatro Elsa Morante dall’Assessore Municipale Gemma Gesualdi e dalla Dottoressa Cristina Tilli.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Tutti insieme appassionatamente”: il progetto di consulenza per genitori ed insegnanti

RomaToday è in caricamento