rotate-mobile
Eur Trastevere / Via Agostino Bertani

Il parco giochi di Tor de’ Cenci tra tag e sporcizia

Il parco giochi adiacente Piazza Bertani, molto curato nella scelta dei materiali utilizzati, vive un degrado incipiente, a causa di un deludente senso civico dei giovani writer del quartiere

Raccogliendo le sollecitazioni di alcuni residenti, siamo andati a visitare un parco giochi nella zona di Tor de’ Cenci vecchio.

L'unico parco giochi del quartiere. Nascosto tra i palazzi delle finanze e piazza Bertani, l’area giochi si trova in una posizione raccolta, all’ombra degli eucalipti. Un’altalena, uno scivolo, e qualche altra giostrina, posizionata di recente, rappresentano l’unica vera area attrezzata della borgata, che sia pensata esclusivamente per i bambini. Eppure, forse a causa della sua ubicazione, che rimane un po’ nascosta, questo parco giochi è diventato un terreno di conquista per i writer della zona. Una lettrice ci segnalava anche la presenza di immondizie, tra cartacce e bottiglie rotte. Da questo punto di vista, non abbiamo riscontrato particolari anomalie, mentre non possiamo esimerci dal notare lo stato d'incipiente abbandono che caratterizza l’area.

Parco Giochi Tor de' Cenci

Un degrado incipiente. I colori pastello dello scivolo, hanno lasciato il posto a tag e scarabocchi, i sedili dell’altalena sono tutti smangiucchiati. Sembrano piccoli morsi, quelli che ne hanno rosicchiato la superficie. Probabilmente è l’opera di qualche cagnolino, lasciato libero di divertirsi, in questo caso, a spese dei bambini del quartiere. Guardando con attenzione, il parco giochi è davvero grazioso. La scelta degli alberi, lo stile delle giostrine, il design accattivante di lampioni e panchine, fanno pensare che l’amministrazione abbia puntato sulla riqualificazione di questo spazio. Un tempo ricettacolo di sterpi ed immondizie.

Il riscatto passa per il rispetto dei beni comuni. Il timore è che, se non si interverrà tempestivamente, questa piccola oasi dedicata ai bambini, tornerà ad essere una terra di nessuno. Un ennesimo esempio di degrado in un quartiere che, negli ultimi tempi, sta tenacemente cercando un riscatto, anche a partire dalla difesa delle proprie aree verdi. La speranza è che, su questo parco giochi, si inverta subito la tendenza. Restituendolo, con il decoro che si conviene, all’utilizzo dei bambini, per i quali è stato accuratamente realizzato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il parco giochi di Tor de’ Cenci tra tag e sporcizia

RomaToday è in caricamento