rotate-mobile
Eur Eur / Piazzale dello Sport

Palalottomatica: via le scritte pubblicitarie

Il Consiglio Municipale chiede la rimozione delle insegne luminose dal Palazzetto dello Sport: richiest accolta bipartisan, dei Consiglieri Culasso (Api) Massaro (PDL) e Siracusa (Idv)

Il Palazzetto dello Sport dell'Eur torna all'antico? Da oggi è un'ipotesi plausibile, stando a quanto, in giornata, ha deliberato il Consiglio Municipale. Via le scritte luminose dalle vetrate del Palalottomatica. Questa è stata la richiesta, accolta bipartisan, dei Consiglieri Culasso (Api) Massaro (PDL) e Siracusa (Idv).

"La mozione, partita da Culasso, è stata subito sottoscritta e sostenuta da me e Massaro - ci fa sapere il consigliere dell'Italia dei Valori, che ricorda inoltre come  - il proprietario dell’edificio è l’Eur S.p.a., ma i lavori di restauro sono stati eseguiti dalla Lottomatica che ha provveduto all'installazione di numerose lampade fluorescenti rappresentanti i numeri del Lotto" poco gradite, secondo il Consigliere, ai romani.

L'obiettivo del Consiglio municipale, a questo punto è evidente: "Noi auspichiamo una risistemazione della decorazione nelle vetrate del Palaeur - conclude Siracusa  - oltre al ripristino della precedente illuminazione esterna dell’edificio".

Il Palazzo dello Sport,  tornerà dunque ad essere l'edificio progettato da Nervi e Piacentini per ospitare le Olimpiadi del 1960? Difficile dirlo. Di certo, qualunque cosa diventino  le sue vetrate, non ospiterà le Olimpiadi di Roma 2020.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palalottomatica: via le scritte pubblicitarie

RomaToday è in caricamento