Eur Laurentina / Via Alberto Moravia

Eur Papillo: senza acqua e luce, il PachaMama teme lo sgombero

Staccate luce e gas, gli occupanti accusano la Prefettura di "tentare di far precipitare la situazione". Previsto un incontro in Campidoglio, per venerdì 11, anche per impedire lo sgombero

“Non si possono sgomberare i sogni” recita uno slogan lanciato dagli  occupanti del PachaMama, il casale di via Alberto Moravia, da giovedì mattina senza acqua e luce. “Questa mattina la Prefettura con alcune macchine e numerosi poliziotti in borghese a protezione di due furgoni Acea, hanno staccato acqua e luce al casale PachaMama – leggiamo in un comunicato –Dopo la richiesta di sgombero da parte della destra rappresentata dalla Belviso, Santori e Pollak, fatta direttamente al Prefetto e Questore, e nonostante una trattativa aperta con il proprietario Scarpellini e il Comune nella persona del ViceSindaco, assessore alla Casa, Urbanistica e Ambiente, la Prefettura tenta di far precipitare la situazione in termini di ordine pubblico”.

LA RICHIESTA DI SOSTEGNO POPOLARE - Il comunicato viene ripreso anche da un evento facebook, con cui gli occupanti del casale ricordano che, a breve, ci sarà un incontro chiarificatore in Comune. “Invitiamo tutte le realtà sociali che in questi mesi ci hanno sostenuto, a presidiare il casale a partire da stasera alle 23 fino all’incontro che ci è stato fissato per domani a pranzo – e quindi venerdì 11 – in Campidoglio, per impedire lo sgombero da parte della Questura e della Prefettura”.

LA RIGENERAZIONE URBANA - Ma gli occupanti del PachaMama fanno riferimento anche ad un altro appuntamento. “L’incontro già fissato per domani alle ore 18.30, al PachaMama, con Viale e Caudo, diverrà un’occasione cittadina, con il Valle e SCuP e molte altre realtà che stanno come noi nel terreno della legittima illegalità per sperimentare modelli nuovi e comunitari di rigenerazione urbana ed extraurbana – leggiamo sempre da facebook – esperienze che invece di venire sostenute ed incentivate dalla politica, incapace di intravedere nuove strade, visto che le vecchie ci hanno portato al disastro, vengono sacrificate all’altare dell’affarismo e clientelismo che accontenta i soliti predoni di sempre. Vogliono sgomberare un sogno, un’idea innovativa e sostenibile. PachaMama vuole resistenre e sommarsi a tutti i sognatori di questa città”. Il comunicato, trasmesso tramite un evento facebook conclude con un invito: “Vi aspettiamo in tanti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eur Papillo: senza acqua e luce, il PachaMama teme lo sgombero

RomaToday è in caricamento