EurToday

Eur : l’Ospedale S. Eugenio aperto agli anziani

Un reparto geriatrico d'avanguardia al servizio del Pronto Soccorso e del Day Hospital

Il San Eugenio rappresenta la struttura ospedaliera pubblica piu’ importante nel Municipio XII.
Noto principalmente per il suo pronto soccorso, il S. Eugenio si sta distinguendo, negli ultimi anni, anche per un approccio relazionale molto innovativo nella cura del paziente “over 75”.


Ne abbiamo parlato con il primario del reparto geriatrico, il prof Panebianco, incontrato nell’ambito del progetto Punti Blu.


 “Il rapporto con gli anziani, deve rappresentare un percorso da sviluppare a 360 gradi- spiega il prof Panebianco, incontrato in uno stabilimento di Ostia messo a disposizione dal Municipio XII - Momenti come questi sono importanti, per quella fascia di persone che, essendo ancora autonome, partecipano attivamente allo sviluppo di relazioni sociali. Ma altrettanta attenzione deve essere rivolta agli anziani invalidi ed a quelli definiti ‘fragili’, che possono cioè, magari per il caldo, andare incontro a problemi”.
 

“All’Ospedale S. Eugenio – conclude il primario – abbiamo attrezzato un reparto geriatrico d’avanguardia, a disposizione del Pronto Soccorso nelle ore diurne, e dotato di un Day Hospital che, molto spesso, rappresenta la soluzione più congeniale e mirata, per affrontare la terapie di un paziente”.
Pensare ad un pronto soccorso debordante di barelle su cui giacciono, talvolta per giorni, anziani in attesa di fare delle analisi, rappresenta un’immagine avvilente. Il Day Hospital, permette di ovviare a questa situazione, ottimizzando i tempi, con ricadute positive anche sul piano psicologico del paziente.


“Noi procediamo con un’anamnesi del paziente, cercando di intercettare fattori di rischio presenti nel suo peculiare ambiente, e stabiliamo i tempi di degenza, per gli over 75, anche in questo modo. Inoltre,  nel reparto geriatrico, garantiamo loro la massima attenzione, offrendo locali climatizzati, con la musica nelle stanze, e dando la possibilità di ricevere visite in qualsiasi ora della giornata, fatto salve quelle in cui devono sottoporsi al controllo medico”.

In definitiva, al S. Eugenio, si sta realizzando una pratica che, nel settore sanitario capitolino, rappresenta un punto di eccellenza per le innovazioni introdotte sul piano clinico come su quello relazionale.
A vantaggio di una fascia di popolazione sempre piu’ numerosa nel Municipio XII.
Un modello interessante di approccio terapico che sarebbe utile implementare in tutti i presidi sanitari romani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento