EurToday

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, la Nuvola di Fuksas diventa il più grande hub vaccinale d’Italia

Il centro congressi dell'Eur pronto ad accogliere fino a 3mila persone al giorno

 

Il Convention Center “La Nuvola” è diventato il più grande centro vaccinale d’Italia. L’edificio, progettato dall’archistar Massimiliano Fuksas ed inaugurato nel 2016, è ora a disposizione della Regione per la somministrazione degli antidoti al nuovo Coronavirus.

Tremila vaccini al giorno

“E' un'accelerazione nella grande campagna di vaccinazione dei cittadini e delle cittadine, dovuta al lavoro costante della Regione Lazio – ha dichiarato Marta Bonafoni. La consigliera regionale della Lista Zingaretti che ha inoltre sottolineato che “All'interno dei suoi 50mila metri quadrati sarà possibile effettuare oltre 3mila vaccinazioni al giorno”. Un numero impressionante di romani potranno presto varcare le soglie dell’edificio che affaccia sulla Cristoforo Colombo.

Il più grande centro vaccinale

“Diverrà il più grande centro vaccinale d'Italia” ha sottolineato Marco Vincenzi, il capogruppo regionale del partito democratico. Il numero uno dei democratici alla Pisana, nel rimarcare che è sato compiuto “un altro importante passo avanti nella realizzazione della campagna di vaccinazione contro il Covid-19” ha però specificato che “Oggi però serve uno sforzo collettivo, soprattutto da parte dell'Unione Europea, per far sì che non manchino i vaccini promessi”.

La trasformazione del Convention Center

Già a fine gennaio l’amministratore delegato di Eur Spa Antonio Rosati, aveva dichiarato la disponibilità da parte dell’azienda che gestisce il patrimonio immobiliare dell’Eur, a far utilizzate la “Nuvola” come centro vaccinale. Ora l'edificio può essere utilizzato come avamposto nella battaglia contro il Covid. Ma non sarà l’unico.

I prossimi poli vaccinali

“L’8 marzo – ha dichiarato il presidente Zingaretti, in occasione del lancio della nuova veste del Convention Center – inaugureremo un grande hub vaccinale alla stazione Termini e sarà probabilmente il primo dentro una stazione italiana, e inaugureremo hub vaccinali in alcuni grandi centri commerciali del territorio”.

I numeri

Da oggi oltre 3.700 mq sono a disposizione della Asl Roma 2 per la somministrazione del vaccino contro il Covid 19 che riguarderà inizialmente il personale scolastico e universitario, docente e non del Lazio, under 55. Nella "Nuvola" sono impegnati più di 140 operatori sanitari tra medici, infermieri, assistenti sanitari e personale amministrativo, sono state allestite 50 linee vaccinali che opereranno dalle ore 8 alle ore 20, tutti i giorni, con una frequenza di circa 300 accessi ogni ora.

Il centro vaccinale sarà in grado di somministrare a regime fino a 3.500 dosi di vaccino giornaliere e funzionerà esclusivamente in base alle prenotazioni effettuate sul portale della Regione Lazio.

Dove si trova

La struttura, di proprietà di Eur Spa che ha realizzato la progettazione, l’impiantistica e i percorsi per la vaccinazione in collaborazione con la Asl Roma 2 e la Regione Lazio, è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici attraverso la linea B della metropolitana e con le automobili dal GRA, con ampio parcheggio a disposizione.
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento