Martedì, 22 Giugno 2021
Eur Laurentina / Viale Ignazio Silone

Italia Irlanda: è gia derby nel Municipio XII

Botta e risposta sul maxischermo che la Giunta Calzetta ha deciso d' installare per trasmettere l'ultima partita azzurra del girone C, agli europei 2012

Mai come in questi ultimi anni, Italia e Irlanda sono stati due paesi tanto vicini.

I tratti comuni tra Italia e Irlanda. Per moltissimi secoli infatti, l’unico elemento di condivisione degno di nota, è stato caratterizzato dal comune sentire religioso, che ha visto entrambe i popoli abbracciare la fede cattolica. Più recentemente, invece,  le note vicende legate agli sviluppi della globalizzazione neoliberista, hanno costretto entrambi i paesi affrontare, dopo un periodo relativamente stabile di crescita, una durissima crisi economica. Ma c’è anche un terzo aspetto che ha infine reso molto simili i due paesi. La comune passione nel calcio, testimoniata anche dal ruolo assunto da Giovanni Trapattoni, come selezionatore per le casacche bianco verdi.

Scoppia il derby. Mai, tuttavia, avremmo potuto immaginare che Italia Irlanda potessero assomigliarsi tanto, da ingenerare un clima che ricorda quello che precede un derby capitolino. Eppure è quanto recentemente sta avvenendo non tanto sul piano sportivo. Quanto piuttosto su quello politico.
Cosa c’entra la politica con una partita di pallone? I più navigati risponderebbero: moltissimo. Ma quale sia il nesso tra una sfida valida per la qualificazione al secondo turno di un campionato europeo, ed il Municipio XII, beh, veramente nessuno, in questo caso, avrebbe vita facile a trovarvi il nesso. Almeno a caldo.
Perché, in effetti, ragionandoci, un collegamento c’è. E nasce dal fatto che, nel territorio del 12, è stato affisso qualche manifestino. Per ricordare a tutti i residenti che si è provveduto ad installare un maxi schermo dal quale proiettare l’evento.
 
Accuse dell'opposizione
. “Italia-Irlanda, più che una partita di calcio sembra una partita elettorale, almeno per Pasquale Calzetta – ha commentato in mattinata Andrea Santoro, Coordinatore Pd del XII - Forse è per questo che il presidente del Municipio ha tappezzato un quartiere con manifesti a sua firma che annunciano la presenza di un maxischermo per assistere alla gara: un'iniziativa di cui vorremmo sapere i costi e, soprattutto, se sono a carico dell'amministrazione. Tra l’altro – continua Santoro, che ha presentato un’interrogazione urgente in Consiglio - i manifesti che annunciano la partita sono davvero di cattivo gusto: per pubblicizzare l’iniziativa è stata utilizzata la foto del maxischermo allestito nella tendopoli per i terremotati di Medolla, in provincia di Modena, evidentemente presa dal sito della Rai. Viene proprio da dire: cosa non si fa per racimolare un voto in più” conclude la sua nota il Coordinatore Pd.

Replica la Presidenza. E la risposta, dagli Uffici della Presidenza, non è tardata ad arrivare. “E’ Triste costatare come la polemica dell’opposizione abbia raggiunto livelli così bassi – ha risposto il minisindaco del Municipio XII- Il maxischermo allestito per la partita di stasera rientra tra le iniziative di aggregazione sociale che vogliamo offrire sul territorio e non ha avuto alcun costo per l’amministrazione, in quanto – chiarisce Calzetta – le spese sono state sostenute dagli sponsor”.

In ogni caso, fermo restando che immaginiamo, senza tema di smentita, che verrà tutto rendicontato in sede di Consiglio Municipale, una considerazione ci sentiamo di farla. A poche ore dal fischio d’inizio d’ Italia- Irlanda, nel Municipio XII, si è già entrati in clima derby.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Italia Irlanda: è gia derby nel Municipio XII

RomaToday è in caricamento