Eur Vitinia / Via di Mezzocammino

Punto Verde Qualità Spinaceto: una manifestazione per chiedere la riapertura del Parco

Al centro degli scandali legati alla gestione dei Punti Verde Qualità, il Parco Campagna di Spinaceto risulta ancora parzialmente fruibile. Per chiederne la riapertura e denunciare la condizione di alcuni PVQ, sabato 22 si terrà una manifestazione cittadina

Il Punto Verde Qualità Parco Campagna di Spinaceto, oggi, è soltanto un enorme scavo. Profondo alcuni metri, con tondini di ferro sporgenti ed arrugginiti, l’area che doveva servire a rilanciare il verde del quadrante, è pericolosamente accessibile. Ma è soprattutto la testimonianza di un progetto mal gestito, i cui concessionari (Maspen Sport Center s.r.l.) sono addirittura finiti in manette.

RIAPRIRE IL PARCO CAMPAGNA. “Il PVQ del Parco Campagna di Spinaceto sarà il cuore di una manifestazione,  per chiedere la verità su un gigantesco scandalo che rischia di lasciare dietro di sè solo macerie e cantieri interrotti al posto delle aree verdi comunali preesistenti -  dichiara in un comunicato il responsabile delle politiche municipali dell’Idv Federico Siracusa. “Rivolgo un invito alla manifestazione all’Assessore all’Ambiente del Comune di Roma Marco Visconti ed al Sindaco di Roma Gianni Alemanno dai quali ci aspettiamo un primo forte segnale di trasparenza e di discontinuità rispetto al passato attraverso l’annullamento del progetto del Punto Verde Qualità del Parco Campagna di Spinaceto, il progetto simbolo dello scandalo che ha prodotto gli arresti del 27 marzo scorso - prosegue Federico Siracusa che aggiunge – Questa sarà l’occasione per richiedere la riapertura alla cittadinanza del bellissimo parco campagna di Spinaceto”.

I RESIDENTI E LA MANUTENZIONE DEL PARCO. Nella zona, non sono poche le persone che frequentavano quell’area verde, della cui manutenzione, per anni, quando ancora i PVQ non erano che dei progetti su carta, si erano occupati i residenti stessi. L’Associazione Amici del Parco, ad esempio, in più occasioni aveva organizzato giornate di raccolta dei rifiuti ingombranti, passeggiate, e non ultimo richieste di intervento, all’amministrazione capitolina, per la sistemazione di cestini e panchine. E tuttavia, nonostante la disponibilità degli abitanti, si preferì assegnare quell’area e dei privati che, in cambio dell’ordinaria manutenzione, potevano costruire e gestire, come in altri PVQ della città, impianti sportivi e commerciali. Con i risultati che sono davanti agli occhi di tutti.

IL QUADRO ECONOMICO DEGLI INVESTIMENTI. “I Punti Verde Qualità sono un’esperienza che avrebbe dovuto segnare l’inizio di una collaborazione tra il pubblico ed il privato per la gestione delle aree verdi comunali, ma il rilascio di fideiussioni da parte del Comune di Roma per ben 600 milioni di euro a garanzia dei finanziamenti concessi per la realizzazione dei lavori ha favorito la degenerazione di numerosi progetti. Purtroppo l’interesse di alcuni operatori sembrerebbe essere stato quello di costruire ed ottenere i finanziamenti garantiti dal Comune di Roma, anziché quello di gestire gli impianti realizzati - sottolinea ancora il Capogruppo IdV Federico Siracusa, che aggiunge - Ora però è necessario riesaminare il quadro economico degli investimenti in corso di realizzazione, ridimensionare alcuni progetti ed evitare che l’interruzione dei cantieri lasci dietro di se opere interrotte dal destino indefinito”.

L'APPUNTAMENTO. Per discutere di questi argomenti, e per chiedere la riapertura del Parco, il Consigliere IdV ha dato appuntamento ai residenti, sabato 22 settembre, alle ore 11.00, nell’area dell’ex mercato bisettimanale di Largo Sergi . Un luogo simbolo, dietro al quale campeggia tristemente lo scavo abbandonato  che, si spera, possa esser rapidamente recuperato ad un pubblico utilizzo.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Punto Verde Qualità Spinaceto: una manifestazione per chiedere la riapertura del Parco

RomaToday è in caricamento