Eur Ardeatino / Via Ardeatina

Ardeatina: duecento cittadini chiedono il rispetto della segnaletica stradale

Tanti cittadini e comitati, sono scesi in piazza per chiedere che sia realmente impedito ai tir di transitare al km 14 dell'Ardeatina, all'altezza di Falcognana, come già espressamente indicato dalla segnaletica stradale

Come annunciato, nella giornata di lunedì 3 dicembre si è tenuta una manifestazione in forma statica, che ha visto protagonisti circa duecento residenti di Falcognana, insieme ad alcune associazioni e comitati di cittadini. Oggetto della protesta, la richiesta alla Provincia di Roma di far  rispettare la segnaletica che impone il divieto di transito ai tir, all’altezza del Km 14 di via Ardeatina.
 
LA MANIFESTAZIONE - “Anche l’Associazione Cuore Tricolore ha partecipato con una delegazione al grido di allarme dei cittadini del Quartiere Falcognana, su Via Ardeatina, nei pressi del Santuario del Divino Amore, per dire “NO” ai tir sulla Via Ardeatina, perché non rispettano il diviedo di transito – scrive in una nota  Stefano Ambrosetti, presidente dell’Associazione Cuore Tricolore, insieme ad altri due soci, Luigi Ferranti e Federico Velardo  - Sono anni che denunciamo lo stato pietoso in cui versa l’Ardeatina, oggi i nostri slogan erano: non accettiamo più il silenzio della Provincia, siamo stanchi di essere ignorati, basta tir con altezza superiore ai 3,80 metri, che non rispettano il divieto di transito”.

IL PONTE FERROVIARIO ED I TIR -“Un grazie ai cittadini, al Comitato delle mamme di Falcognana e al Capogruppo del Pdl del XII Municipio Eur Massimiliano De Iulis per la presenza – continua la nota – tenuto conto anche che a Falcognana c’è un ponte delle ferrovie che non permette l’attraversamento di questi mezzi proprio per l’altezza, non si capisce cosa aspetta la Provincia a bloccare questi transiti pericolosi, irregolari e fuori legge. Anche perché questi tir non solo la fanno da padrone e sfrecciano a velocità sostenute, ma per poter passare sotto il ponte, devono occupare il centro della carreggiata, bloccando di fatto il traffico, e proprio per la pericolosità in cui si trova il ponte in oggetto, tra due curve, che vedono gli ignari automobilisti ritrovarsi a frenate brusche e trovandosi di fatto ad imbuto tra tir e ponte, questo purtroppo -  concludono i tre referenti dell’Associazione Cuore Tricolore - è motivo di molti incidenti. L’unico centro abitato d’Italia con limite di 60 chilometri orari resta solo il quartiere di Falcognana, perché Zingaretti?”.

Alla manifestazione hanno partecipato 200 persone – fa sapere attraverso un altro comunicato il Capogruppo Pdl al Municipio XII Massimiliano De Iuliis – per chiedere alla Provincia ciò che non andrebbe neanche richiesto: il  rispetto della segnaletica già esistente”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ardeatina: duecento cittadini chiedono il rispetto della segnaletica stradale

RomaToday è in caricamento