Martedì, 21 Settembre 2021
Eur Eur / Viale Umberto Tupini

“Ripartiamo dall’Eur”: una manifestazione contro il degrado

L'associazione Ripartiamo dall'Eur e Cambiare Davvero protagoniste di una manifestazione, in via Tupini, per "dire basta all'immobilismo ed al degrado del quartiere", prostituzione inclusa

L’EUR, lo abbiamo ripetuto in diverse occasioni, è un quartiere che, se  associato al concetto di degrado, può destare qualche ritrosia da parte dei cittadini che vivono in aree limitrofe del Municipio XII. Zone come Laurentino o Spinaceto, per citarne soltanto due che con l’EUR confinano, sono molto più frequentemente associate alla mancanza di decoro.

IL DEGRADO ALL'EUR - Eppure il degrado, in forme differenti, è un fenomeno che colpisce anche il “pentagono”.   “Più volte, per vari aspetti ,noi dell’associazione Cambiare Davvero – ci scrive il referente territoriale Paolo Ingrassia - ci siamo occupati delle tematiche dell’Eur, come per esempio lo scandalo  del centro congressi di Fuksas, o gli edifici pubblici senza destinazione d’uso su Viale America o ancora il sottopasso pedonale chiuso sulla Via Colombo”.  Ma l’elenco potrebbe essere infinito, se si decidesse di includere, come esempi di degrado, l’area dell’ex velodromo mai terminata, gli scavi perenni del Tre Fontane versante C.I.P., il Luneur da anni in disuso, solo per citarne alcuni.

LA PROSTITUZIONE - Tornando al degrado, una battaglia che residenti ed associazioni portano avanti da molto tempo è contro la dilagante prostituzione. “Sono anni che i cittadini e le associazioni di quartiere cercano di arginare il fenomeno  - ci scrive Ingrassia - dialogando con le istituzioni, facendo iniziative sul territorio e  studiando possibili soluzioni, tra queste l’installazione di un divieto di transito per i non residenti in alcune fasce orarie, con l’intento di cercare di limitare questo commercio umano. Il problema è che nonostante da mesi ci siano ovunque i cartelli di divieto, installati in seguito a varie manifestazioni di cittadini, nella zona è comunque mancata la presenza di forze dell’ordine, almeno fino a questi primi giorni del 2013, spesso contattati e che neanche saltuariamente sono venuti per far rispettare il provvedimento o comunque arginare il fenomeno, magari operando controlli sulle ragazze o sui loschi personaggi che gravitano loro attorno”.

LA MANIFESTAZIONE CITTADINA - Sulla scorta di queste indicazioni, nel pomeriggio di sabato 26, in via Tupini, l’associazione “Ripartiamo dall’Eur” ha dato appuntamento ai cittadini ed alle altre realtà territoriali per dire “Basta all’immobilismo ed al degrado. E’ ora di restituire sicurezza e dignità al quartiere e ai residenti – ci ricorda Paolo Ingrassia - è ora di Cambiare Davvero l’Eur !”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Ripartiamo dall’Eur”: una manifestazione contro il degrado

RomaToday è in caricamento