rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Eur Eur / Via delle Tre Fontane

Luneur: ancora incerto il suo destino

Un incontro pubblico, richiesto dai decine di giostrai, con il Municipio XII, Eur S.p.A. e Cinecittà Ent. Per conoscere le sorti del Luna Park

Il Luna Park più antico d’Italia, realizzato per la Fiera dell’Agricoltura del 1953 e poi divenuto, con le Olimpiadi del ‘60, una struttura permanentemente fruibile, continua a restare chiuso.  
Nessuno sa ancora definire con sicurezza quale ne sarà il futuro.

Scaduto  il mandato pluriennale dell’ex storico gestore Luppro, nel lontano 31 dicembre 2007, il Luneur, dopo alcuni mesi di incertezza, chiuse i battenti.
La conseguenza più immediata fu l’indizione di una gara pubblica, da parte di Eur S.p.A., proprietaria dell’area, motivata dalla necessità d’ individuare un nuovo soggetto per la riorganizzazione  e gestione del parco giochi.

Ad aggiudicarsi l’appalto fu Cinecittà Enterprise, del gruppo Cinecittà Studios che, forse per dare un segnale di cambiamento, decise di modificare il nome dello storico impianto, ribattezzandolo “Luna Park Eur”.

Grosse altre novità, tuttavia, non se ne sono registrate. Al contrario, una quarantina di giostrai, rimasti nel frattempo disoccupati, continuano a non conoscere quale destino li attenda. Nonostante le rassicurazioni degli amministratori locali ed una mozione del Consiglio Municipale, votata all’unanimità già nel 2009.

Per tutte queste ragioni, i lavoratori e gestori aderenti alle sigle autonome di categoria Calpe (Coordinamento Aderenti Luna Park Eur)e Alal (Associazione Liberi Aderenti Luneur), dopo anni di battaglie e promesse non mantenute, hanno deciso di rilanciare.
Organizzando un incontro pubblico, il 13 settembre, cui hanno invitato l’a.d. dell’Eur s.p.a. Riccardo Mancini, il Presidente di Cinecittà Enterteiment Luigi Abete e Michelangelo Puglisi, Presidente della LEP spa, società veicolo nella conduzione e gestione del parco.
 

Un incontro chiarificatore per definire con più nitidezza, almeno nelle intenzioni dei giostrai, quale destino toccherà in sorte al vecchio Luneur. Il parco giochi più antico e popolare della Capitale.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luneur: ancora incerto il suo destino

RomaToday è in caricamento