Martedì, 28 Settembre 2021
Eur Laurentina / Viale Ignazio Silone

Fonte Ostiense: per i Capigruppo di Centrosinistra il Municipio deve rimanere nel quartiere

I Capigruppo del PD, della Lista Marino e di SEL esprimono le ragioni che hanno portato alla scelta di rinunciare ad una nuova sede per il Municipio IX

Sono soddisfatti i Capigruppo della maggioranza municipale, per la sofferta quanto attesa decisione che si è consumata, nel tardo pomeriggio di giovedì 10, in Consiglio Municipale. Una scelta che viene motivata secondo ragioni che tendono anche a  sottolineare una certa discontinuità rispetto al passato.

LA LOTTA AL DEGRADO -  “Nella seduta del Consiglio Straordinario sul riassetto del quartiere Laurentino, avvenuta ieri, il PD ha scelto di non approvare la realizzazione della nuova sede per il Municipio chiedendo di mantenerla invece all’interno dello stesso – afferma la Capogruppo del PD del Municipio IX Paola Vaccari in una nota – a nome del Gruppo PD del IX Municipio sono fiera di aver scelto la strada più naturale rispetto al senso degli articoli 11 che prevedono la riqualificazione urbana dei quartieri più degradati di Roma. L’assetto del quartiere Laurentino è profondamente cambiato rispetto a ciò che si pensava all’inizio  - ribadisce Vaccari - quindi la scelta votata con determinazione politica guarda ad una vera opportunità per il quartiere in questione, che altrimenti resterebbe emarginato com’è da sempre. Ciò rafforza -  conclude la Capogruppo PD Paola Vaccari  - la nostra scelta di non pensare ad opere per la politica ma per la cittadinanza.”

UN PRESIDIO ISTITUZIONALE - Anche il Capogruppo della Lista Marino, già portavoce del Consiglio di Quartiere Laurentino Fonte Ostiense, non fa mistero della propria soddisfazione. “L’edificazione del nuovo Municipio è una scelta sbagliata che avrebbe impegnato 14 mln di euro per un ‘edificio della politica’ che non sarebbe stato compreso dai cittadini del Laurentino-Fonte Ostiense – afferma il Capogruppo della Lista Civica per Marino Maurizio Filipponi – in quanto spostare la sede del municipio vorrebbe anche dire che un’importante sito istituzionale uscirebbe dal Laurentino. La scelta di non edificare la nuova sede soddisfa, quindi, due esigenze dei cittadini: la prima è quella di utilizzare i 14 mln di € per le reali esigenze del quartiere, la seconda è il mantenimento, nel quartiere di un presidio istituzionale con tutti i benefici ad esso connessi”  conclude il Capogruppo della Lista Civica per Marino Maurizio Filipponi.

LA DISCONTINUITA' CON IL PASSATO - Il Capogruppo di Sinistra Ecologia e Libertà, sottolinea la discontinuità che la scelta operata nella giornata di giovedì 10, dimostra esserci stata rispetto alle precedenti consiliature. “Ieri pomeriggio durante il Consiglio Straordinario sul riassetto del quartiere Laurentino votando no alla nuova sede del IX Municipio abbiamo dato un segnale di indirizzo politico diverso rispetto al passato nel non pensare alla politica ma ai cittadini. – afferma il Capogruppo di SEL Mauro Tagliacozzo – pur comprendendo perfettamente che ci attende un percorso non facile quanto complesso, scommettiamo volentieri che saremo in grado di mantenere la parola data non deludendo la cittadinanza” conclude il Capogruppo di SEL Mauro Tagliacozzo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fonte Ostiense: per i Capigruppo di Centrosinistra il Municipio deve rimanere nel quartiere

RomaToday è in caricamento